Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Teofilo vescovo

Date rapide

Oggi: 7 marzo

Ieri: 6 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaOmicidio Tudor, in Appello chiesti 18 anni per Ferrante

Cronaca

Già condannato a 20 anni per un altro delitto

Omicidio Tudor, in Appello chiesti 18 anni per Ferrante

Il Procuratore generale chiede la conferma della sentenza di primo grado per il muratore accusato dell’omicidio della prostituta rumena

Scritto da Simona Cataldo (Simona Cataldo), martedì 6 ottobre 2020 12:51:35

Ultimo aggiornamento martedì 6 ottobre 2020 12:51:35

 

18 anni di carcere per Carmine Ferrante, accusato dell'omicidio di Mariana Tudor Szekeres, la giovane romena trovata senza vita il 15 maggio 2016 in un terreno incolto tra via San Leonardo e via Dei Carrari, a Salerno. Ai giudici della Corte d'Assise d'Appello del tribunale di Salerno, il Procuratore generale ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado per il muratore di Vietri sul Mare. La condanna in primo grado a 18 anni di reclusione per Ferrante è arrivata lo scorso gennaio, al termine del rito abbreviato.

 

Sull'uomo, sposato e padre di tre figli, già grava una condanna in Appello a vent'anni di reclusione per l'omicidio di un'altra prostituta di origini bulgare trovata senza vita nell'agosto 2016 in un'area isolata di Pagani, a pochi passi dal cimitero. Ferrante fu incastrato dalle telecamere di videosorveglianza che ripreso i passaggi della sua auto.

 

Le indagini sulla morte della giovane donna bulgara evidenziarono troppe similitudini con l'omicidio di Mariana Tudor, ancora senza un colpevole. Ferrante fu sottoposto in carcere ad un prelievo del dna che combaciò con quello trovato sul corpo della giovane rumena. La decisione della Corte d'Appello arriverà tra qualche settimana: nei prossimi giorni sono attese le arringhe degli avvocati che difendono il 37enne.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

247 persone multate senza mascherina

247 persone sanzionate perché non indossavano la mascherina, quattro locali chiusi per il mancato rispetto delle normative anti-covid. È una parte del bilancio dei controlli effettuati dalle forzedell'ordine nella settimana appena trascorsa su tutto il territorio della provincia di Salerno al fine di...

Cronaca

Contagi da paura nell’ultimo weekend di zona arancione

L'ultimo weekend in zona arancione scivola via ancora con tante persone in strada. Il corso Vittorio Emanuele a Salerno è affollato. C'è chi forse sfrutta le ultime ore di negozi aperti ma anche chi, sfidando il covid che è sempre più presente tra noi, passeggia senza una meta, tra questi ci sono molti...

Cronaca

Zona rossa, cosa cambia da domani in Campania

A distanza di due mesi, domani la Campania torna in zonarossa. Attraverso misure più restrittive, si cerca di contenere la diffusione del Covid. Vietati tutti gli spostamenti, anche all'interno del proprio comune, se non per motivi di necessità, salute o lavoro tra le 5 e le 22. È consentito il rientro...

Cronaca

Flash mob in carcere per potenziare il laboratorio di cucito

Musica e danza insieme per mettere in risalto, attraverso due arti nobili, l'impegno di chi deve scontare una pena presso la casa circondariale di Salerno. Le associazioni "I Picarielli" e "CampaniaDanza" hanno dato vita al flash mob all'interno del carcere di Fuorni coinvolgendo anche alcune detenute....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi