Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Vittore martire

Date rapide

Oggi: 8 maggio

Ieri: 7 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaPellezzano, frana di nuovo la collina a Coperchia: sventrata palazzina

Cronaca

Dopo lo smottamento di qualche giorno fa, si è verificata un’altra frana che ha letteralmente invaso di terra e detriti un'intera abitazione

Pellezzano, frana di nuovo la collina a Coperchia: sventrata palazzina

Fortunatamente le famiglie abitavano nello stabile erano già state allontanate e non si sono registrati danni a persone

Scritto da (Francesca De Simone), giovedì 11 febbraio 2021 13:56:16

Ultimo aggiornamento giovedì 11 febbraio 2021 13:56:16

Non c'è pace per Pellezzano: questa volta nella frazione di Coperchia si è sfiorata la tragedia. Ieri sera c'è stato un altro smottamento, dopo quello che qualche giorno fa aveva portato all'interruzione della strada provinciale 27. Il terreno franato dalla collina ha sventrato un'abitazione di via Livatino.

Fortunatamente la palazzina era disabitata in quel momento. Le tre famiglie che vivono lì erano già state evacuate. Una di queste ha lasciato la casa nella giornata di ieri, prima dell'episodio franoso, le altre due si erano allontanate dopo il primo smottamento. Le famiglie hanno trovato rifugio presso alcuni parenti, anche se il comune aveva offerto loro una sistemazione alberghiera.

Il sindaco Morra, costretto a casa, com'è noto, a causa del Covid, raggiunto telefonicamente, ha evidenziato che la collina è franata in un altro punto diverso da quello che aveva generato lo smottamento di qualche giorno fa. Ad ogni modo l'area, di proprietà privata, era già oggetto di intervento da parte dell'amministrazione comunale che si era interessata a mettere in sicurezza quel tratto collinare a rischio idrogeologico. Purtroppo il maltempo è stato più veloce. Ieri sera la frana ha provocato ingenti danni alla palazzina, attraversandola da parte a parte, ed ha generato paura e sgomento tra i cittadini della zona. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Adesso si dovrà lavorare in fretta per mettere in sicurezza l'area ed evitare altre situazioni di pericolo.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Orgoglio campano" così si esprime sulla campagna vaccinale Vincenzo De Luca

"Parla di una campagna di vaccinazione straordinaria", di "orgoglio campano", Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì. In prima battuta il presidente rivendica con orgoglio quelli che, ad oggi, sono i dati delle vaccinazioni in Campania: "Abbiamo superato le 2 milioni di somministrazioni,...

Cronaca

Scende al 4% l’indice di positività al Covid 19 in Campania

Scende al 4% l'indice di positività al Covid 19 in Regione Campania. L'unità di crisi ha diramato il bollettino quotidiano sui contagi in cui si legge che nelle ultime ventiquattro ore sono stati 1.382 i nuovi positivi su 18.779 tamponi molecolari. I guariti nel frattempo sono saliti di 2.177 unità mentre...

Cronaca

La Campania resta gialla

L'Italia diventa sempre più gialla e nessuna regione è più rossa: la Val d'Aosta, l'unica ancora a rischio alto, infatti, diventa arancione. Verso un cambio di colore anche per Calabria, Puglia e Basilicata che passano dall'arancione al giallo. Incerta ancora la situazione per la Sardegna. Le decisioni,...

Cronaca

Smart Card, vaccinati e sicuri

Con l'ordinanza, viene demandata all'Unità di Crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi delle Linee guida approvate il 28 aprile scorso, prevedendo regole certe di prevenzione, proporzionate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi