Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 minuti fa S. Giovanni da Cap.

Date rapide

Oggi: 23 ottobre

Ieri: 22 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaPensioni: pagamento allo sportello può essere a rischio

Cronaca

Pensioni: pagamento allo sportello può essere a rischio

Scritto da (admin), martedì 24 marzo 2020 10:34:47

Ultimo aggiornamento martedì 24 marzo 2020 10:48:59

Si calcola che in tutta Italia siano a rischio tra i 10 e i 13 milioni di pensionati over 65 senza moneta elettronica. Lo studio pubblicato dall’Istat sulle condizioni di vita dei pensionati ci dice che solo il 20% di essi utilizza sistemi di pagamento elettronici. Va da sé che l’apertura degli sportelli postali per il pagamento delle pensioni a vista, seppure scaglionato per cognome, può rappresentare comunque un fattore di rischio per gli anziani ed un vettore di contagio del Coronavirus. Se si considera che nel nostro Paese 4 pagamenti su 5 vengono effettuati in contanti, si capisce come occorra un piano straordinario di emergenza per dotare i pensionati che ne sono sprovvisti di carte di credito, bancomat o carte prepagate. L’allarme è stato condiviso a livello nazionale da Dario Francolino, della business school di Altavilla Vicentina, che ha lanciato l’allarme per quei pensionati, sprovvisti di moneta elettronica e che non accreditano in banca la propria pensione, i quali potrebbero aumentare rapidamente il contagio, recandosi- seppur in modo scaglionato ma fisicamente- dal 26 marzo al primo aprile in ordine alfabetico presso gli uffici postali. La sostanza del ragionamento è che non si può chiedere agli anziani di stare in casa e poi invitarli, se non hanno strumenti di pagamento elettronico, ad andare all’ufficio postale. Gli spot e la campagna di comunicazione di Poste Italiane sono antecedenti alle nuove misure di contenimento del contagio ma ciò non toglie che bisognerebbe fare qualcosa per evitare l’assembramento di pensionati negli uffici postali dal 26 marzo al 1 aprile.

rank:

Cronaca

Cronaca

Falsificano firma di un magistrato per una truffa e strumentalizzano disabile

Falsificata la firma del presidente del tribunale di Vallo della Lucania per una truffa da 280 mila euro destinati ad un ragazzo affetto da tetraparesi spastica: arrestato l'autore e sequestrati i beni suoi e dei suoi complici. Le accuse I reati sono il falso, la truffa, il riciclaggio, la sostituzione...

Cronaca

Protesta gestori dei locali contro le chiusure: “rischiamo il fallimento”

Gestori dei locali, dipendenti, fornitori, rappresentanti... tutti "uniti per non fallire". Dietro questo slogan si incontrano in piazza Amendola, nel rispetto del distanziamento, tanti lavoratori che rischiano conseguenze economiche gravi dopo le ultime disposizioni di Governo e Regione Campania. Le...

Cronaca

In vigore da stasera il coprifuoco in Campania. Scuole ancora sospese

Entra in vigore alle 23 di stasera l'ordinanza che vieta gli spostamenti notturni e di fatto limita le attività di ristorazione. In Campania dieci giorni di tempo per valutare un lockdown generale nelle zone a più alta incidenza di casi. Sospese le decisioni sulla riapertura delle scuole. Cosa prevede...

Cronaca

Porto: audizione della commissione antimafia del Prefetto di Salerno

Audizione del prefetto di Salerno in Commissione parlamentare antimafia. Si è parlato del porto e dell'economia legale e sommersa. «Il porto di Salerno va ripulito da ogni forma di crimine organizzato», dice il prefetto Francesco Russo nel corso dell'audizione davanti alla commissione parlamentare antimafia....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi