Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaPfizer, vaccini in frenata

Cronaca

L'ira del Governatore De Luca: "un vaccino per ogni cittadino"

Pfizer, vaccini in frenata

Alla base dei ritardi, potrebbe esserci una rimodulazione degli accordi economici

Scritto da (Ivano Montano), venerdì 22 gennaio 2021 11:01:53

Ultimo aggiornamento venerdì 22 gennaio 2021 11:01:53

La corsa dei furgoni Pfizer è in forte frenata, tanto che le forniture per l'Italia - già in calo da qualche giorno - saranno addirittura dimezzate dalla settimana prossima per alcune regioni, tra cui la Campania. Ieri, dopo aver preso atto della comunicazione fatta dall'azienda farmaceutica, si è scatenata l'ira del Governatore De Luca che, senza giri di parole, ha denunciato la portata del rischio di una ulteriore riduzione di consegne: c'è il pericolo che si vada a bloccare del tutto il programma delle somministrazioni, determinando una situazione gravissima e inaccettabile. Per De Luca, è tempo di scelte chiare e oggettive, bisogna innanzitutto garantire il completamento dei richiami per i primi vaccinati, per non vanificare l'enorme sforzo organizzativo compiuto qui in Campania. Del resto, anche altrove, in altre regioni italiane, la priorità è proprio giungere all'immunizzazione dei soggetti già vaccinati e poi passare al secondo step e dunque alle altre fasce a rischio, nella speranza, sempre, che non si allunghino troppo i tempi per gli ultraottantenni, i soggetti immunodepressi, il personale della scuola. Il messaggio lanciato dal Governatore De Luca al Commissario Arcuri è forte e chiaro: c'è bisogno di un vaccino per ogni cittadino, seguendo una linea di equità e oggettività assoluta e operando già in questa fase un riequilibrio rispetto alla prima distribuzione di dosi avvenuta sulla base di criteri fortemente sperequati.

Intanto, dopo gli avvertimenti dei giorni scorsi, a quanto pare il Governo ha deciso di passare ai fatti, attivando l'Avvocatura Generale dello Stato per valutare i diversi profili di responsabilità della casa farmaceutica Pfizer in caso di inadempienza e le possibili azioni da intraprendere a tutela degli interessi del Paese e dei cittadini, alla luce dei ritardi nelle consegne e del taglio delle dosi annunciato. Al momento, la risposta che giunge dall'azienda è più o meno questa: "rispetteremo gli impegni assunti sulle consegne in linea con gli accordi esistenti, che sono sempre stati basati sulla fornitura di dosi, e non di fiale". Tra le righe, dunque, si legge in pratica la conferma ad un sospetto, visto che l'Ema a inizio gennaio ha dato via libera a ricavare da ogni fiala 6 dosi piuttosto che le 5 previste inizialmente, per cui ogni Paese di fatto sta ricevendo il 20% in più di dosi rispetto a quanto previsto dal contratto firmato dall'Unione Europea e, dunque, alla cifra pagata. Probabile, a questo punto, che si debbano prima rimodulare gli accordi tra le parti.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Variante Omicron in Campania

Il primo caso in Italia di variante Omicron riguarda un cittadino campano. Si tratta di un manager di Caserta che nei giorni scorsi era stato in Mozambico. Arriva quindi nel nostro paese la tanto temuta mutazione del nuovo ceppo africano del Covid, ritenuta pericolosa perché probabilmente non coperta...

Cronaca

Schizza l’indice di contagiosità nel salernitano

Si chiude un'altra settimana con la curva dei contagi in salita. Nel salernitano il Covid a novembre viaggia molto più veloce rispetto al mese di ottobre. Al di là del numero dei tamponi positivi, a preoccupare è l'indice di contagiosità, sensibilmente aumentato nel giro di quattro settimane. Ad inizio...

Cronaca

Polizia blocca due giovani nel centro storico di Salerno

Tentano di scappare davanti ai poliziotti ma vengono bloccati poco dopo. È accaduto nel centro storico di Salerno, tra Largo Campo e via Roma. Insospettiti dal loro comportamento, gli agenti della Sezione Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno intimato di fermarsi a due persone che...

Cronaca

Rapina farmacia ad Eboli, quinta volta in due mesi

Ormai utilizzano le farmacie comunali di Eboli come un bancomat. Terza rapina in poco tempo in via Bachelet. Dietro tutti i colpi quasi certamente c'è la stessa mano anche perché il modus operandi è identico. Con il volto coperto ed armato di pistola, un uomo entra in farmacia e si fa consegnare il denaro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi