Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 minuti fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaPiano straordinario della Regione Campania per fronteggiare il picco dei contagi

Cronaca

Piano straordinario della Regione Campania per fronteggiare il picco dei contagi

Scritto da (admin), sabato 21 marzo 2020 12:41:11

Ultimo aggiornamento sabato 21 marzo 2020 12:41:11

Il peggio deve ancora venire, è bene dirlo subito. Le previsioni evidenziano che in Campania il numero dei contagi di coronavirus, rispetto a quello attuale, sarà il doppio per fine mese e il quadruplo ad aprile. Più precisamente, si prevedono 1500 persone contagiate entro il 29 marzo e 3000 per inizio aprile, con 140 in terapia intensiva. Per fronteggiare questi numeri, la Regione Campania ha stilato un piano straordinario muovendosi su più fronti. Un’impresa di Padova, aggiudicandosi la gara in tempi strettissimi, consegnerà tre moduli prefabbricati da 24 posti letto di terapia intensiva per Napoli, Caserta e Salerno. Poi, ogni dieci giorni, saranno realizzati altre due moduli da 24 posti per il Loreto Mare, struttura che, nel giro di trenta giorni, avrà 76 posti letto per la terapia intensiva. Il governatore Vincenzo De Luca ha chiesto anche alle Asl e alle aziende ospedaliere di raddoppiare in tempi brevi le previsioni di posti letto per ricoveri normali e per terapia intensiva e sub-intensiva. Ci sono, però, enormi difficoltà nel reperire i ventilatori polmonari, fondamentali per la cura dei casi più gravi di covid-19. Al di là degli accordi con la Protezione Civile nazionale, con tempi troppo lunghi, la Regione Campania ha sondato il mercato internazionale e ha individuato dei fornitori cinesi acquistando 150 ventilatori polmonari. Inoltre la Regione Campania ha commissionato ad un’azienda di Nola la produzione di un milione di mascherine chirurgiche. C’è poi un’altra necessità, quella di proteggere la salute del personale sanitario. Oltre ai tamponi, saranno effettuati dei test rapidi per garantire innanzitutto la tutela di medici ed infermieri. Con questo piano straordinario, in base ai numeri previsti, in Campania sarà possibile gestire la situazione di emergenza ma è fondamentale che tutti rispettino le regole per evitare la diffusione del contagio. Altrimenti i numeri aumenteranno e la situazione diventerà drammatica, con un calvario lungo mesi.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

La riapertura delle scuole a Salerno slitta al 28 settembre

Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, accogliendo le istanze avanzate dai dirigenti scolastici degli istituti cittadini, ha ordinato il rinvio dell'inizio delle attività didattiche al prossimo lunedì 28 settembre. La decisione si è resa necessaria per consentire il completamento delle operazioni di...

Cronaca

Rissa a Nocera Inferiore, identificati due giovani

Sono stati identificati due dei giovani coinvolti nella rissa avvenuta domenica pomeriggio in pieno centro a Nocera Inferiore. I carabinieri del Reparto Territoriale hanno denunciato due ragazzi di 24 e 28 anni residenti nel napoletano. I fatti La rissa si è consumata poco dopo le 18.30 all'incrocio...

Cronaca

Covid 19, boom di positivi in Campania: +243

Notevole incremento di positivi in Campania al coronavirus. Secondo il bollettino delle ultime 24 ore sono stati infatti 243 contro il 171 di ieri: ma si registra una drastica riduzione di tamponi effettuati con 3.405 rispetto al dato precedente di 7.632. Il totale dei positivi in Campania sale a 10.503...

Cronaca

Nocera Inferiore, rissa in pieno centro

Non sono stati ancora identificati i giovani che ieri pomeriggio hanno seminato il panico con una rissa nel cuore di Nocera Inferiore, all'incrocio tra via Garibaldi e corso Vittorio Emanuele. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore stanno indagando per capire il movente e ricostruire...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi