Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Al Consiglio Regionale Scrivi Nino SavastanoGiffoni si fa in quattroAl Consiglio Regionale Scrivi Nino Savastano

Lira TV

Al Consiglio Regionale Scrivi Nino SavastanoGiffoni si fa in quattroAl Consiglio Regionale Scrivi Nino Savastano

Tu sei qui: CronacaPraiano, il sindaco di difende «I 250 euro non erano per me»

Cronaca

Praiano, il sindaco di difende «I 250 euro non erano per me»

Scritto da (admin), martedì 9 giugno 2020 11:15:23

Ultimo aggiornamento martedì 9 giugno 2020 11:19:57

Punto per punto ha spiegato i suoi rapporti con chi lo ha denunciato ed anche perché stava ricevendo quei 250 euro. Il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, ieri mattina ha sostenuto l’interrogatorio di garanzia assistito dal suo avvocato Antonio Zecca. Di Martino, arrestato venerdì dagli uomini della Squadra mobile, dinanzi un bar a Salerno, dopo aver preso 250 euro da un amministratore di condominio, ha spiegato, nel dettaglio, tutta la trattativa portata avanti con il professionista che lo ha poi denunciato. Il sindaco ha raccontato i soldi erano per una pratica amministrativa lecita e che erano destinati ad altre persone, quale acconto così come deciso durante alcune riunioni tenute al Comune. Di Martino ha anche fatto i nomi di tutte le altre persone coinvolte nella vicenda. Il sindaco ha ottenuto la revoca degli arresti domiciliari, sostituita dal divieto di dimora a Praiano. Il reato di concussione contestatogli inizialmente, è stato derubricato ad induzione illecita.

rank:

Cronaca

Cronaca

Roccadaspide: preso da raptus, distrugge sala pronto soccorso Ospedale

Tutto è accaduto in pochi minuti, ieri sera, davanti al personale sanitario dell'Ospedale di Roccadaspide e ad altri pazienti rimasti attoniti. Un ragazzo di 33 anni, appena sceso da un'ambulanza che lo aveva portato al pronto soccorso per accertamenti, in preda ad un raptus e a forte agitazione ha dato...

Cronaca

Covid, tra Regione e ragione

In Campania, ieri, altri 195 positivi, di cui 21 casi di rientro dalle vacanze o connessi ad essi, su un totale di 8473 tamponi. 3 i deceduti, 82 i guariti. Dato in linea con quanto accade un po' in tutto il Paese, chiamato a fare i conti con la lenta ma progressiva risalita della curva del contagio...

Cronaca

Colliano: sequestrate piante di cannabis

I Carabinieri Forestali di Colliano hanno scoperto una piantagione di cannabis in località "Piano di Nocelle". Oltre 210 le piante di cannabis alte tra il metro e il metro e mezzo e quindi quasi in stato ottimale di maturazione. Dei due proprietari del fondo, entrambi da Colliano, uno è già noto alle...

Cronaca

Rione Petrosino, al via il collegamento con via Magnone

Rientrano nel bando delle periferie i lavori di realizzazione del collegamento viario tra il rione Petrosino-via Fratelli Magnone. Alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e dell'assessore alla Mobilità Mimmo De Maio. La strada collegherà il Rione...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi