Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giusto martire in Roma

Date rapide

Oggi: 28 febbraio

Ieri: 27 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaPresunte anomalie nei “tempi” dello studio Spes segnalate da Salute e Vita     

Cronaca

Studio di Esposizione della Popolazione Suscettibile

Presunte anomalie nei “tempi” dello studio Spes segnalate da Salute e Vita     

La questione è sempre quella relativa alle Fonderie Pisano

Scritto da (Andrea Siano), lunedì 25 gennaio 2021 10:32:54

Ultimo aggiornamento lunedì 25 gennaio 2021 10:32:54

Vi sarebbero altre anomalie, che riguardano lo Studio di Esposizione della Popolazione Suscettibile, sulle quali l'associazione Salute e Vita è decisa ad andar e fino in fondo. La questione è sempre quella relativa alle Fonderie Pisano.

L'associazione Salute e Vita sostiene di avere un asso nella manica sullo Spes - lo Studio di Esposizione nella Popolazione Suscettibile - che riguarda l'inquinamento nella Valle dell'Irno e la sua presunta correlazione con le Fonderie Pisano. Per domani l'associazione ha annunciato novità forti, ma qualcosa trapela alla vigilia della conferenza cui prenderanno parte anche il sindaco di Pellezzano Francesco Morra, l'avvocato Franco Massimo Lanocita, Paolo Fierro Vice Presidente Nazionale dell'Associazione Medicina Democratica e Carla Cirillo, in rappresentanza dei cittadini sottoposti allo Studio Spes.

L'accento è sempre posto «sull'inspiegabile mancata pubblicazione» degli esiti della ricerca e sulla sua gestione che l'Associazione Salute e Vita ritiene «piena di ombre che meritano e necessitano chiarimenti». Ma cosa avrebbero scoperto istituzioni, attivisti e legali che da anni si battono per la delocalizzazione delle Fonderie da Fratte? Innanzitutto delle anomalie nei tempi di consegna della relazione dello studio Spes: il documento redatto dall'Istituto Zooprofilattico per il Mezzogiorno - benché già pronto nelle sue parti principali a gennaio 2020 - sarebbe stato messo a conoscenza della Regione Campania e dunque protocollato soltanto a maggio, ovvero quattro mesi dopo. La domanda è: perché? Inoltre, lo stesso studio verrebbe a conoscenza degli organi giudiziari competenti ad indagare sulla vicenda Pisano nel successivo mese di luglio e con una pagina aggiuntiva, che riporterebbe date ed elementi importanti. Perché questa discrasia con gli atti dati alla Regione committente? Ma ci sarebbe dell'altro su cui l'Associazione mantiene il riserbo fino a domani.

Intanto, per mercoledì l'Istituto Zooprofilattico ha convocato nuovamente i rappresentanti di Salute e Vita per consegnare loro un'altra parte dello studio, che vada oltre le relazioni parziali finora concesse dopo la richiesta formale di accesso agli atti. Non essendovi segreto istruttorio sulla ricerca, la visione di quei documenti è un diritto di chi ne abbia titolo a fare domanda.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Controlli anti-Covid, 180 persone multate per mancato uso mascherina

Anche nel corso dei giorni appena trascorsi l'attività di prevenzione ed i controlli per il contenimento della diffusione del Coronavirus Covid-19 sono continuati su tutto il territorio provinciale. Le forze dell'ordine hanno conseguito i seguenti risultati: 8817 persone controllate; 5447 veicoli controllati;...

Cronaca

Covid, le varianti fanno paura anche in Campania

Rimanere in casa il più possibile, evitare le occasioni di contatto con persone che non rientrano nel proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie, rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie (compresi i provvedimenti di quarantena dei contatti stretti dei casi accertati...

Cronaca

Ennesima aggressione a controllore, i sindacati chiedono l'intervento del Prefetto

Dopo l'aggressione ai danni di un verificatore, in una nota unitaria del settore trasporti esprimono il loro sdegno: «Condanniamo aspramente, l'ennesima e vile aggressione perpetrata a Mercatello sulla linea "8" ai danni di un lavoratore di Busitalia Campania da parte di un utente facinoroso, scagliatosi...

Cronaca

Covid: balzo in avanti del contagio in tutta la Campania

Salgono vertiginosamente i contagi in Campania con un'incidenza più del doppio rispetto alla media nazionale. E restano i ritardi sui vaccini. Preoccupa l'ulteriore balzo in avanti della curva dei contagi in Campania. Appena qualche ora fa l'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati superava...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi