Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Agostino v. di Canterbury

Date rapide

Oggi: 27 maggio

Ieri: 26 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaPubblicate le motivazioni del "processo crescent"

Cronaca

Centodue le pagine firmate dai giudici della Corte d'Appello

Pubblicate le motivazioni del "processo crescent"

“Nessun elemento nuovo è stato apportato rispetto al procedimento di primo grado"

Scritto da (Francesca Salemme), sabato 20 novembre 2021 13:08:23

Ultimo aggiornamento sabato 20 novembre 2021 13:08:23

"Nessun elemento nuovo è stato apportato rispetto al procedimento di primo grado. Da nessuna delle parti, in causa". Questa la sintesi delle 102 pagine di motivazioni della sentenza dei giudici della Corte d'Appello (presidente Patrizia Cappiello, a latere Silvana Clemente e Mariella Ianniciello) che, a luglio scorso, hanno assolto tutti gli imputati nel cosiddetto "processo Crescent" tra cui il presidente Vincenzo De Luca.

Secondo la Corte, il ricorso dei pm Guglielmo Valenti e Rocco Alfano è inammissibile per «carenza di interesse attuale e concreto» perché se anche i reati paesaggistici, al momento del processo in Appello, secondo la Procura non erano ancora prescritti, la richiesta di modifica della sentenza di primo grado non risponde ai tre criteri sanciti dalla Corte di Cassazione: concretezza dell'interesse, rispondenza di tale interesse ad una ragione esterna al processo e la natura obiettivamente riconoscibile di tale interesse.

Per quanto riguarda l'autorizzazione paesaggistica in zona sottoposta a vincolo, scrivono i giudici, l'illegittimità riguarda il solo iter formativo dell'atto stesso pertanto «non configura reato anche perché «il giudice penale non può sindacare e censurare, attraverso il vaglio di legittimità, valutazioni rientranti nella sfera tecnica».

Riguardo agli appelli proposti da Italia Nostra e No Crescent contro la sentenza di primo grado, anche questi sono «generici e privi di indicazioni dei motivi specifici».

Mentre il ricorso proposto dai legali di De Luca è «infondato» e il quadro probatorio ipotizzato «incerto».

Infine un passaggio sulla richiesta di confisca: «Non è consentita» scrivono i magistrati in quanto il giudice penale può intervenire «ex post» sanando una situazione di pregressa lottizzazione abusiva ma non quando vi è una legittima determinazione dell'autorità amministrativa, «esclusiva ed unica titolare del potere di programmazione edilizia».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Sulle tracce dei turisti

Sulla scorta delle indicazioni ricevute all'infopoint della stazione marittima ci siamo mossi anche noi - come i turisti appena sbarcati al Molo Manfredi - verso il centro storico, anche per verificare se le lamentele raccolte ieri sulla segnaletica fossero corrette o meno, come invece ci era stato segnalato...

Cronaca

Fonderie Pisano, Napoli indagato per la mancata chiusura

Proroga delle indagini di ulteriori di sei mesi per il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. La vicenda giudiziaria che tocca il primo cittadino riguarda le Fonderie Pisano e risale al settembre 2021 dopo l'esposto depositato dall'associazione Salute e Vita. Il reato ipotizzato è omissione d'ufficio, in...

Cronaca

Nuova differenzia, facilitatori porta a porta

Sono muniti di pettorina e cartellino identificativo, i facilitatori ambientali che da oggi e per le prossime settimane gireranno in lungo e largo la città di Salerno per informare i cittadini sulle nuove modalità di raccolta differenziata. I facilitatori, consegneranno calendari, vademecum ed anche...

Cronaca

Controlli dei carabinieri del Nas nella Provincia di Salerno

Controlli dei carabinieri del Nas nella Provincia di Salerno. Effettuate 522 Ispezioni a Tutela Della Salute Pubblica. In particolare sono stati adottati sequestri amministrativi del valore di oltre 5 milioni di euro, elevando 159 sanzioni, segnalando alle autorità amministrative 82 persone e 18 alle...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana