Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Antonio di Padova

Date rapide

Oggi: 13 giugno

Ieri: 12 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRagazza morta al Ruggi: chiesto rinvio a giudizio per Coscioni

Cronaca

Potrebbe essere chiamato a rispondere per colpa medica in concorso

Ragazza morta al Ruggi: chiesto rinvio a giudizio per Coscioni

Il caso è quello di una ragazza che morì due anni fa in seguito ad un intervento chirurgico

Scritto da (Andrea Siano), giovedì 8 aprile 2021 09:46:35

Ultimo aggiornamento giovedì 8 aprile 2021 10:16:28

Chiesto il rinvio a giudizio per il cardiochirurgo Enrico Coscioni, primario dell'Ospedale Ruggi e consulente per la sanità alla Regione Campania. Il caso è quello di una ragazza che morì due anni fa in seguito ad un intervento chirurgico.

Enrico Coscioni potrebbe essere chiamato a rispondere della morte di una paziente, per colpa medica in concorso con il chirurgo Antonio Longobardi. La decisione sarà presa martedì prossimo al termine dell'udienza davanti al gup Alfonso Scermino, del tribunale di Salerno. La richiesta è stata avanzata dal pm della Procura, Mafalda Cioncada, al termine di indagini durate quasi due anni.

Il caso riguarda il decesso di una ragazza, Lucia Ferrara, 17 anni, di Cava de' Tirreni. Secondo l'accusa è morta a settembre 2019 in seguito a due interventi chirurgici al cuore, eseguiti in successione all'ospedale Ruggi d'Aragona dall'equipe guidata dal cardiochirurgo Coscioni.

Nel fascicolo nato dalla denuncia dei familiari della ragazza compaiono ipotesi di negligenza, imperizia e imprudenza, tanto da spingere i legali a citare anche l'azienda ospedaliera per il risarcimento del danno, nella persona del direttore generale Vincenzo D'Amato.

Lucia Ferrara accusò forti dolori alla testa e per questo fu accompagnata al pronto soccorso dell'Ospedale di Cava. Da lì, fu trasferita al Ruggi a Salerno, dove apparve chiara un'insufficienza mitralica. Alla famiglia della diciassettenne fu suggerito un intervento chirurgico. Operazione durata oltre 4 ore, con complicazioni e ricovero in terapia intensiva. Quattro giorni dopo, Lucia fu rioperata ma non riuscì a superare il secondo intervento.

Secondo le perizie di parte, ci sarebbero stati errori in sala operatoria tali da provocare un'occlusione dell'arteria circonflessa, una procedura errata su un bypass ed un conseguente infarto del miocardio. Di qui, la richiesta del pm Cioncada di rinvio a giudizio.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Laurino resta Zona Rossa

Oltre 30 casi positivi su una popolazione di 1300 abitanti, Laurino resta in lockdown. Il sindaco Romano Gregorio ha firmato una nuova ordinanza che resterà in vigore fino al 18 giugno. Chiusi i parrucchieri, i centri estetici ed è consentito ai bar solo l'asporto con divieto di posizionare tavolini...

Cronaca

Vaccini, Campania prima regione in Italia: 4 milioni di somministrazioni

La Regione Campania è prima in Italia per il raggiungimento degli obiettivi nazionali della campagna vaccinale. L'attuale Piano vaccinale Anticovid assegna a ciascuna Regione (o Provincia Autonoma) un target giornaliero di somministrazioni da rispettare nell'arco di una settimana: la Campania è a 109,6%,...

Cronaca

Covid Campania, oggi 187 contagi: bollettino 12 giugno

Sono 187 i nuovi positivi al Covid in Campania (in calo rispetto ai 199 di ieri) di cui 129 asintomatici e 58 sintomatici per un tasso di contagio pari al 2,05% in rapporto ai 9097 tamponi molecolari effettuati. Otto le persone decedute (di cui 5 morte nelle ultime 48 ore, e 3 in precedenza ma registrati...

Cronaca

Sparatoria a Pastena e passeggiate a torso nudo con mitragliatore, arrestati Pappacchione e il figlio

Giuseppe Stellato, noto come Pappacchione, dopo un lungo periodo di detenzione, era tornato con l'intenzione di ristabilire il proprio predominio. Per questo non si era fatto scrupoli a salire in sella ad uno scooter condotto dal figlio Domenico e sparare a Pastena contro un uomo alla luce del sole,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi