Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 minuti fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRagazza morta al Ruggi: chiesto rinvio a giudizio per Coscioni

Cronaca

Potrebbe essere chiamato a rispondere per colpa medica in concorso

Ragazza morta al Ruggi: chiesto rinvio a giudizio per Coscioni

Il caso è quello di una ragazza che morì due anni fa in seguito ad un intervento chirurgico

Scritto da (Andrea Siano), giovedì 8 aprile 2021 09:46:35

Ultimo aggiornamento giovedì 8 aprile 2021 10:16:28

Chiesto il rinvio a giudizio per il cardiochirurgo Enrico Coscioni, primario dell'Ospedale Ruggi e consulente per la sanità alla Regione Campania. Il caso è quello di una ragazza che morì due anni fa in seguito ad un intervento chirurgico.

Enrico Coscioni potrebbe essere chiamato a rispondere della morte di una paziente, per colpa medica in concorso con il chirurgo Antonio Longobardi. La decisione sarà presa martedì prossimo al termine dell'udienza davanti al gup Alfonso Scermino, del tribunale di Salerno. La richiesta è stata avanzata dal pm della Procura, Mafalda Cioncada, al termine di indagini durate quasi due anni.

Il caso riguarda il decesso di una ragazza, Lucia Ferrara, 17 anni, di Cava de' Tirreni. Secondo l'accusa è morta a settembre 2019 in seguito a due interventi chirurgici al cuore, eseguiti in successione all'ospedale Ruggi d'Aragona dall'equipe guidata dal cardiochirurgo Coscioni.

Nel fascicolo nato dalla denuncia dei familiari della ragazza compaiono ipotesi di negligenza, imperizia e imprudenza, tanto da spingere i legali a citare anche l'azienda ospedaliera per il risarcimento del danno, nella persona del direttore generale Vincenzo D'Amato.

Lucia Ferrara accusò forti dolori alla testa e per questo fu accompagnata al pronto soccorso dell'Ospedale di Cava. Da lì, fu trasferita al Ruggi a Salerno, dove apparve chiara un'insufficienza mitralica. Alla famiglia della diciassettenne fu suggerito un intervento chirurgico. Operazione durata oltre 4 ore, con complicazioni e ricovero in terapia intensiva. Quattro giorni dopo, Lucia fu rioperata ma non riuscì a superare il secondo intervento.

Secondo le perizie di parte, ci sarebbero stati errori in sala operatoria tali da provocare un'occlusione dell'arteria circonflessa, una procedura errata su un bypass ed un conseguente infarto del miocardio. Di qui, la richiesta del pm Cioncada di rinvio a giudizio.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Campania in zona arancione. Scuola, vertice in prefettura a Salerno

Tornano in classe le seconde e terze medie, lezioni in presenza al 50% alle superiori. Stamattina vertice in prefettura con Provincia, Comuni e aziende dei trasporti per discutere dell'opportunità di confermare o meno le indicazioni sugli orari di ingresso/uscita dalle scuole. Per le zone "Salerno e...

Cronaca

Campania in zona arancione, ecco cosa cambia

Simboleggia l'ambizione, quella di sconfiggere questo maledetto Covid, e l'equilibrio, quello che dobbiamo tutti mantenere perché la battaglia è ancora lunga. È il colore arancione che dalla settimana prossima caratterizza la Campania. Nello spettro luminoso si colloca tra il rosso e il giallo. La nostra...

Cronaca

Truffe on line, tre denunce

La truffa è in rete, fino a quando i responsabili non finiscono nell'altra rete, quella investigativa, tesa dai carabinieri della Stazione di Vietri sul Mare che - al termine di scrupolose e prolungate attività investigative - hanno individuato e denunciato tre pirati del web, responsabili di reiterate...

Cronaca

Campania, obiettivo chiudere over 80 in 7-10 giorni

Completare l'immunizzazione con doppia dose dei cittadini di oltre 80 anni nel giro di una settimana-dieci giorni, anche sospendendo altre attività. E' questo l'obiettivo formalizzato oggi dall'Unità di Crisi della Regione Campania in una nota ufficiale mandata stamattina a tutti i direttori delle Asl...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi