Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 minuti fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaReveng porn, accusati due minorenni salernitani

Cronaca

Diffondevano tramite le chat di Whatsapp e Telegram materiale pedopornografico

Reveng porn, accusati due minorenni salernitani

Allarmante il fenomeno del sexting tra gli adolescenti

Scritto da (Alessandro Ferro), domenica 12 settembre 2021 12:52:18

Ultimo aggiornamento domenica 12 settembre 2021 12:52:18

Due minorenni salernitani sono coinvolti nel cosiddetto "sexting", l'allarmante fenomeno sempre più diffuso tra gli adolescenti che pubblicano in rete immagini porno di minorenni. È quanto emerge da un'inchiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Salerno. I due giovani salernitani, ora in una comunità, sono accusati di reveng porn e di detenzione, diffusione e commercializzazione di materiale pedopornografico perché hanno pubblicato in rete, attraverso le chat di Whatsapp e Telegram, i video sessualmente espliciti di minorenni chiedendo in cambio immagini hot di altre ragazze adolescenti.

L'operazione della polizia postale ha permesso di accertare che, in uno dei casi, i video erano stati diffusi per ripicca nei confronti di una ex fidanzata. In poco tempo le immagini porno si erano diffuse a catena su molte chat con uno scambio notevole di video e foto hot.

Su uno dei telefoni sequestrati, utilizzato da un adolescente finito in comunità, sono stati trovati i messaggi con i quali proponeva ai coetanei il baratto dei video della sua ex fidanzata: «Scambio foto della mia ex per pedo», accompagnato da una immagine hot della minorenne. Il fenomeno del sexting è allarmante perché gli adolescenti condividono immagini pedopornografiche quasi per gioco, senza rendersi conto degli effetti devastanti procurati alle vittime.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Piazza della libertà, tutto pronto per l'inaugurazione

Questa è la nuova cartolina di Salerno. Una nuova identità grazie ad un'opera importante, destinata a scrivere la storia della città. Operai al lavoro stamane per gli ultimi dettagli in vista dell'inaugurazione di oggi di piazza della Libertà. A lungo attesa, la nuova piazza sul mare di Salerno è pronta...

Cronaca

Piazza della Libertà, dal plastico all’inaugurazione

Dodici anni fa Piazza della Libertà si presentava alla città attraverso il plastico che l'allora sindaco, Vincenzo De Luca illustrò ufficialmente, a Salerno, alla presenza del progettista, l'architetto catalano Riccardo Bofill. Era il marzo del 2009 e l'idea iniziava a prendere forma: il plastico, con...

Cronaca

Carabinieri, maxi sequestro di droga e soldi in una casa a Salerno

Quasi 6 chili di hashish, oltre 300 grammi di cocaina, 120mila euro in contanti e 3,5 chili di materiale esplodente. Sequestro record dei Carabinieri a Salerno in un appartamento situato a soli cinquecento metri dal Comando Provinciale dell'Arma a Mercatello. Nei guai due fratelli salernitani di 39 e...

Cronaca

Tamponi negativi ai Salesiani, si torna a scuola

Sono tutti negativi i tamponi effettuati dopo i due casi di positività riscontrati tra i minori che avevano partecipato nei giorni scorsi al campus dell'oratorio dei Salesiani di Salerno. I risultati dei test consentono a 250 studenti tra elementari e medie di poter andare domani a scuola. Per loro il...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi