Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 52 minuti fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaRiaperture 18 maggio, Regioni in attesa delle linee guida nazionali

Cronaca

Riaperture 18 maggio, Regioni in attesa delle linee guida nazionali

Scritto da (admin), martedì 12 maggio 2020 10:19:23

Ultimo aggiornamento martedì 12 maggio 2020 10:19:23

Dovrebbero rialzare le saracinesche commercio al dettaglio, bar e ristoranti, estetisti ed acconciatori Entro domani saranno pronti i protocolli di sicurezza per i diversi settori, elaborati dai vari comitati tecnico-scientifici di concerto con l’Inail e il ministero della Salute. Tra giovedì e venerdì, arriveranno le linee guida per consentire alle Regioni di riaprire dal 18 maggio commercio al dettaglio, bar e ristoranti, estetisti e parrucchieri.

E' quanto emerso, nel corso dell'incontro di ieri tra governo e Regioni.

"Inizia la fase della responsabilità per le Regioni", ha sottolineato il ministro delle Autonomie Francesco Boccia. Precisando, però, che il governo avrà la possibilità di intervenire nel caso in cui, in base all'andamento dei dati sulla curva del contagio da Covid19 e dei criteri definiti dalla circolare del ministero della Salute, fosse necessario bloccare una nuova diffusione del virus. Proprio ieri acconciatori ed estetisti avevano avuto un incontro in videoconferenza con la Regione (oggi tocca ai titolari degli stabilimenti balneari). "C’è stato un clima molto positivo – ha detto l’assessore alle Attività produttive di Palazzo Santa Lucia, Antonio Marchiello - e gli operatori del settore hanno garantito il massimo rispetto delle precauzioni, anche perché si tratta di professioni che già prima del Covid aveva una grande attenzione all’aspetto sanitario". I rappresentanti delle associazioni di categoria hanno sottolineato come, in questi mesi di chiusura, ci sia stato un netto incremento degli abusivi. Fenomeno che, riaprendo i locali commerciali, può ridursi sensibilmente scoraggiando sia la richiesta sia l’offerta di trattamenti a domicilio. Ora la task force regionale (sulla scorta delle indicazioni emerse durante il confronto di ieri) preparerà il regolamento con le norme da rispettare al momento della riapertura. Nel vademecum ci saranno sicuramente la sanificazione frequente dei locali, l’utilizzo delle mascherine e del materiale monouso. Almeno nella prima fase, infine, si lavorerà solo su appuntamento e sarà richiesto l’accesso di un cliente alla volta, per evitare assembramenti durante il periodo di attesa.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Incendi boschivi: denunciato un uomo di Sarno

I Carabinieri della Forestale di Sarno hanno eseguito una serie di minuziose indagini dopo l'incendio che si è sviluppato il 13 settembre scorso in località "Villa Venere" proprio nel comune dell'Agro Nocerino Sarnese. Dopo aver ricostruito gli eventi, la dinamica di propagazione delle fiamme e soprattutto...

Cronaca

Coronavirus in Campania: 149 nuovi positivi, 40 guariti, 1 decesso

Sono 149 i positivi nelle ultime 24 ore in Campania, in calo rispetto ai 208 di ieri. Ma si registra anche una diminuzione dei tamponi effettuati, dai 7.460 si è passati a 5.515. Il totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza è di 10.089 su un complessivo di 532.983. Si registra un decesso, per un...

Cronaca

Costiera Amalfitana, sequestrata rete "barracuda" da 100 metri

ella giornata di ieri, nel corso dell'ordinario servizio di pattugliamento, personale dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico specializzato alla guida degli acquascooter, durante la navigazione di vigilanza in località Fuenti del Comune di Cetara, ha notato una rete da pesca lunga circa...

Cronaca

Accesso alla Rodari: a rischio voto per chi ha problemi a deambulare

La storia del plesso scolastico Rodari di Via Seripando a Salerno è una storia di diritti negati. L'edificio che ospita la scuola fa parte dell'istituto comprensivo Barra e - pur avendo due ingressi ed un montacarichi in dotazione - pare non sia in grado di assicurare un accesso comodo ai diversamente...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi