Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRientro a scuola, le regole in caso di contagi

Cronaca

Tra due giorni si torna tra i banchi: in zona rossa si rientra fino alla prima media

Rientro a scuola, le regole in caso di contagi

In vista del ritorno in classe, riepiloghiamo le regole in caso di contagi a scuola

Scritto da (Francesca De Simone), lunedì 5 aprile 2021 10:44:39

Ultimo aggiornamento lunedì 5 aprile 2021 10:44:39

Riaprono le scuole anche in zona rossa: si riparte mercoledì 7 aprile. Tornano in aula gli alunni dell'infanzia, della primaria e della prima media (tutti gli altri restano in Dad). In vista del ritorno tra i banchi è necessario rinfrescare anche le regole di comportamento qualora dovessero essere riscontrati dei casi all'interno delle classi.

Se un alunno è positivo, tutti i suoi compagni sono considerati contatti stretti. I docenti, se hanno rispettato le misure anti-Covid, non sono identificati come contatti ma vengono comunque sottoposti a un tampone molecolare. In attesa del risultato dovrebbero continuare a lavorare. Se un docente è positivo, tutti i suoi alunni sono considerati contatti. Se si verifica un secondo caso tra i docenti delle stesse classi dell'insegnante contagiato o se è presente una variante del virus, tutti i docenti della classe sono identificati come contatti stretti e devono entrare in quarantena.

Se un alunno manifesta la sintomatologia a scuola, il referente Covid scolastico si attiva affinchè i soggetti vengano accompagnati in un'area dedicata, assistiti da un adulto che indossi una mascherina chirurgica.

Accertato il contagio attraverso un test diagnostico, la scuola notifica il caso all'Asl competente e si avvia la ricerca dei contatti. Per il rientro in comunità si dovrà attendere la guarigione clinica con l'effettuazione di nuovi tamponi. Altrimenti prosegue l'isolamento. Infine, si prevede il monitoraggio delle assenze da comunicare al Dipartimento nei casi di classi con molti alunni mancanti ,che potrebbe essere indice di una diffusione del virus e necessitare di un'indagine mirata da parte del Dipartimento.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Piazza della Libertà, nuovo atto vandalico

Non c'è pace per Piazza della Libertà. La nuova meta dello struscio dei salernitani e dei turisti, che si godono l'ottobrata, lasciandosi incantare dal panorama della passeggiata fronte mare con Stazione Marittima e Costiera Amalfitana da un lato e costa cilentana dall'altro a far da cornice a selfie...

Cronaca

Vento, ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza in città

Il forte vento degli scorsi giorni è passato ed è il momento di fare la conta dei danni. In città a causa delle violente folate registratesi nelle scorse 48 ore si sono verificati notevoli disagi. Pannelli per l'affissione dei manifesti elettorali divelti, pali abbattuti, rami ed interi tronchi d'albero...

Cronaca

Aumento di vaccinazioni per avere il green pass

Più di 28mila somministrazioni nella sola giornata di giovedì in Campania. Alla vigilia dell'obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, c'è stata una corsa al vaccino nella nostra regione ma l'incremento si registra già da inizio ottobre. Anche tra i più restii c'è chi si è convinto a sottoporsi al...

Cronaca

Ricci su green pass: “non si scherza sulla pelle dei lavoratori”

La posizione della Cgil sull'obbligo del green pass è chiara. "Non si può scaricare questa problematica solo sul sindacato e sui lavoratori" dice Nicola Ricci, segretario generale della Cgil Campania. Le parti sociali durante il periodo più duro della pandemia hanno sottoscritto i protocolli per favorire...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi