Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Antonio di Padova

Date rapide

Oggi: 13 giugno

Ieri: 12 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRifiuti, Fp Cgil Salerno chiede più controlli contro il "fenomeno dell'apertura dei sacchi".

Cronaca

Rifiuti, Fp Cgil Salerno chiede più controlli contro il "fenomeno dell'apertura dei sacchi".

Scritto da (Anna Sarno), martedì 16 febbraio 2021 17:37:10

Ultimo aggiornamento martedì 16 febbraio 2021 17:37:10

Continua a registrarsi in città il fenomeno dell'apertura delle buste dell'indifferenziato, nelle ore notturne del lunedì, che non pochi problemi sta creando agli operatori di Salerno Pulita, costretti a ripulire vere e proprie microdiscariche, ed ai quei cittadini che conferiscono correttamente i rifiuti secondo il calendario vigente della raccolta differenziata. La Cgil chiede al prefetto di convocare Comune, Salerno Pulita e sindacati per intervenire contro il "fenomeno dell'apertura dei sacchi". A questo si aggiunge anche l'inclinazione, da parte di una fetta di salernitani, che al contrario di altri scambiano il giorno di conferimento per quello del deposito ingombranti, lasciando davanti ai portoni dei palazzi rifiuti che andrebbero invece conferiti alle isole ecologiche. "È ora di mettere fine a questi episodi: cittadini ed operatori ecologici sono esasperati. - denuncia il segretario generale Fp Cgil Salerno Antonio Capezzuto - C'è bisogno di ritornare alla prevenzione e repressioni di questi comportamenti, attraverso un più attento e capillare controllo del territorio. Per questo chiediamo al Prefetto di Salerno di convocare quanto prima Comune, Salerno Pulita e organizzazioni sindacali - è la richiesta della Fp Cgil Salerno - per mettere in campo le azioni di contrasto necessarie ad arginare il fenomeno". Si allegano alcune foto relative ad episodi registrati nelle ultime ore in città.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Laurino resta Zona Rossa

Oltre 30 casi positivi su una popolazione di 1300 abitanti, Laurino resta in lockdown. Il sindaco Romano Gregorio ha firmato una nuova ordinanza che resterà in vigore fino al 18 giugno. Chiusi i parrucchieri, i centri estetici ed è consentito ai bar solo l'asporto con divieto di posizionare tavolini...

Cronaca

Vaccini, Campania prima regione in Italia: 4 milioni di somministrazioni

La Regione Campania è prima in Italia per il raggiungimento degli obiettivi nazionali della campagna vaccinale. L'attuale Piano vaccinale Anticovid assegna a ciascuna Regione (o Provincia Autonoma) un target giornaliero di somministrazioni da rispettare nell'arco di una settimana: la Campania è a 109,6%,...

Cronaca

Covid Campania, oggi 187 contagi: bollettino 12 giugno

Sono 187 i nuovi positivi al Covid in Campania (in calo rispetto ai 199 di ieri) di cui 129 asintomatici e 58 sintomatici per un tasso di contagio pari al 2,05% in rapporto ai 9097 tamponi molecolari effettuati. Otto le persone decedute (di cui 5 morte nelle ultime 48 ore, e 3 in precedenza ma registrati...

Cronaca

Sparatoria a Pastena e passeggiate a torso nudo con mitragliatore, arrestati Pappacchione e il figlio

Giuseppe Stellato, noto come Pappacchione, dopo un lungo periodo di detenzione, era tornato con l'intenzione di ristabilire il proprio predominio. Per questo non si era fatto scrupoli a salire in sella ad uno scooter condotto dal figlio Domenico e sparare a Pastena contro un uomo alla luce del sole,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi