Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Eligio vescovo

Date rapide

Oggi: 1 dicembre

Ieri: 30 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRoccapiemonte, il gip non convalida il fermo: torna libero il padre della neonata gettata dalla finestra dopo il parto

Cronaca

Fermo non convalidato

Roccapiemonte, il gip non convalida il fermo: torna libero il padre della neonata gettata dalla finestra dopo il parto

L’uomo, difeso dai legali Michele Tedesco e Antonio Lauro, è stato scarcerato perché il gip non ha ritenuto che vi siano gli estremi a lui contestati

Scritto da (Anna Sarno), sabato 5 settembre 2020 19:08:46

Ultimo aggiornamento sabato 5 settembre 2020 19:29:35

Torna libero il padre della neonata morta dopo essere stata lanciata da una finestra dell' appartamento al secondo piano di un parco residenziale in via Roma, a Roccapiemonte.

Il gip non ha convalidato il fermo. L'uomo, difeso dai legali Michele Tedesco e Antonio Lauro, è stato scarcerato perché il gip non ha ritenuto che vi siano gli estremi a lui contestati.

La moglie ha deciso di non parlare. La donna è accusata di aver partorito la bimba poi travata morta nella siepe dove la donna abita con il marito. In stato di shock, era stata ricoverata in ospedale a Nocera Inferiore. Sentita dagli inquirenti, si è avvalsa della facoltà di non rispondere ed è stata dimessa.

Gli investigatori stanno cercando di capire cosa sia successo in quelle stanze, come sia potuta maturare una tragedia simile e perché.

In casa, i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, coordinati dal maggiore Alessandro Cisternino, hanno trovato tracce di sangue sul lenzuolo del letto matrimoniale ed anche nel cesto della lavatrice. Sul davanzale della finestra del bagno, invece, le stesse tracce di sangue sarebbero state ripulite parzialmente con del detersivo. Circostanza che fa ipotizzare che proprio da quella finestra sia stata lanciata la neonata

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid campania: i positivi del giorno sono "solo" 1626

Brusco calo di positivi e tamponi nell'ultimo bollettino inviato dall'Unità di Crisi Regionale: 1.626 persone contagiate (1.131 asintomatici e 195 sintomatici) su 14.286 tamponi processati. Sono 18 le persone decedute nelle ultime 48 ore, da aggiungere ad altri 24 decessi avvenuti precedentemente ma...

Cronaca

Il piano di De Luca per la rete ospedaliera Campana più moderna d’Italia

"Abbiamo un miliardo e 300 milioni di euro per l'edilizia ospedaliera". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, illustrando il programma di governo nella seduta di oggi del Consiglio regionale della Campania. Piani di ammodernamento e di realizzazione di nuovi...

Cronaca

Albanella, si scava ancora alla ricerca della verità

Terzo giorno di ricerche a Bosco Camerine. Per il momento pare che non siano stati raccolti risultati significativi. Si continua a scavare ad Albanella su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia. Si cercano rifiuti interrati o cadaveri. Al momento sembrano essere queste due le principali...

Cronaca

Covid, numero dei contagi in calo nel salernitano

Novembre si chiude con un calo dei contagi a Salerno e provincia ma si registrano ancora altri morti. Stamane il sindaco di San Valentino Torio ha comunicato il decesso di tre persone. "Nelle ultime ore tre persone anziane sono venute a mancare, anche a causa del Covid-19 che le aveva colpite. Riflettiamo...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi