Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Teofilo vescovo

Date rapide

Oggi: 7 marzo

Ieri: 6 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaRoccapiemonte, neonata nata viva e uccisa dai genitori

Cronaca

Si aggrava la posizione del padre

Roccapiemonte, neonata nata viva e uccisa dai genitori

L'autopsia conferma la teoria della Procura: la piccola sarebbe morta a causa della caduta dal secondo piano

Scritto da Simona Cataldo (Simona Cataldo), sabato 5 settembre 2020 11:16:17

Ultimo aggiornamento sabato 5 settembre 2020 11:16:17

L'autopsia ha confermato l'atroce sospetto degli inquirenti: la neonata trovata in una siepe, mercoledì pomeriggio, in un parco residenziale in via Roma, a Roccapiemonte, era viva prima di essere lanciata dalla finestra dell'appartamento al secondo piano dai genitori. In giornata entrambi saranno ascoltati dal gip per la convalida del fermo. Il sostituto procuratore, Roberto Lenza, ritiene che sia stato il padre a liberarsi del corpo della neonata. La moglie, 41enne, da tempo soffre di problemi di salute. La Procura di Nocera Inferiore per entrambi chiede la conferma del carcere, con l'accusa di omicidio volontario aggravato in concorso. L'uomo si trova nel carcere di Salerno. La moglie è ricoverata all'ospedale Umberto I, piantonata dalle forze dell'ordine.

L'autopsia

L'esame autoptico è stato eseguito ieri dal medico legale Consalvo. La piccola aveva una ferita alla testa, compatibile con la caduta dall'alto, oltre a tracce di sangue sul corpo, trovato adagiato sotto una siepe, vicino ad un ramo spezzato. Condizioni che confermano la caduta dall'alto. La bimba era stata partorita in casa poche ore prima. Nata viva.

Le indagini

In casa, i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, coordinati dal maggiore Alessandro Cisternino, hanno trovato tracce di sangue sul lenzuolo del letto matrimoniale ed anche nel cesto della lavatrice. Sul davanzale della finestra del bagno, invece, le stesse tracce di sangue sarebbero state ripulite parzialmente con del detersivo. Circostanza che fa ipotizzare che proprio da quella finestra sia stata lanciata la neonata.

L'ultimo saluto

Questa mattina, nella chiesa di San Giovanni Battista, si sono svolti funerali della piccola, chiamata simbolicamente Maria per scelta del parroco don Giuseppe Ferraioli. La funzione religiosa è stata officiata dal vescovo Giuseppe Giudice.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

247 persone multate senza mascherina

247 persone sanzionate perché non indossavano la mascherina, quattro locali chiusi per il mancato rispetto delle normative anti-covid. È una parte del bilancio dei controlli effettuati dalle forzedell'ordine nella settimana appena trascorsa su tutto il territorio della provincia di Salerno al fine di...

Cronaca

Contagi da paura nell’ultimo weekend di zona arancione

L'ultimo weekend in zona arancione scivola via ancora con tante persone in strada. Il corso Vittorio Emanuele a Salerno è affollato. C'è chi forse sfrutta le ultime ore di negozi aperti ma anche chi, sfidando il covid che è sempre più presente tra noi, passeggia senza una meta, tra questi ci sono molti...

Cronaca

Zona rossa, cosa cambia da domani in Campania

A distanza di due mesi, domani la Campania torna in zonarossa. Attraverso misure più restrittive, si cerca di contenere la diffusione del Covid. Vietati tutti gli spostamenti, anche all'interno del proprio comune, se non per motivi di necessità, salute o lavoro tra le 5 e le 22. È consentito il rientro...

Cronaca

Flash mob in carcere per potenziare il laboratorio di cucito

Musica e danza insieme per mettere in risalto, attraverso due arti nobili, l'impegno di chi deve scontare una pena presso la casa circondariale di Salerno. Le associazioni "I Picarielli" e "CampaniaDanza" hanno dato vita al flash mob all'interno del carcere di Fuorni coinvolgendo anche alcune detenute....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi