Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: Cronaca Roccapiemonte, neonato trovato senza vita in un’aiuola

Cronaca

Il piccolo era nato da poche ore

Roccapiemonte, neonato trovato senza vita in un’aiuola

I carabinieri hanno sottoposto a fermo i genitori. Le indagini sono ancora in corso

Scritto da Simona Cataldo (Simona Cataldo), giovedì 3 settembre 2020 13:51:08

Ultimo aggiornamento giovedì 3 settembre 2020 13:57:11

Quando ieri sera è stato trovato il neonato senza vita nessuno ha pensato che i responsabili di quella atrocità potessero vivere nello stesso parco di via Roma, a Roccapiemonte. In un primo momento, infatti, si è ipotizzato che il piccolo fosse stato lasciato da qualcuno in transito in auto, lungo la strada statale che costeggia il parco. Invece il neonato, stando alla ricostruzione degli inquirenti, sarebbe stato lanciato dalla finestra del secondo piano dello stabile. I genitori, di 47 e 42 anni, sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per omicidio.

 

I fatti

A trovare, ieri sera, il piccolo nel cortile, gettato in un'aiuola, è stato uno dei condomini. «Ho creduto fosse una bambolotto - ha raccontato l'uomo - quando mi sono avvicinato ho visto che era un bimbo». Carabinieri, vigili urbani, soccorsi sono subito giunti sul posto. Il sostituto procuratore della Procura di Nocera Inferiore, Roberto Lenza, ed il maggiore dei carabinieri Alessandro Cisternino, hanno immediatamente raggiunto il luogo. Dopo le prime ipotesi investigative, testimonianze ed accertamenti hanno spinto gli inquirenti a bussare alla porta del secondo piano del civico 234. Nell'appartamento è stato trovato del sangue. Il piccolo, molto probabilmente, era venuto alla luce da pochissimo. La mamma era in casa. Con lei il primogenito ed il marito, che fino a poco prima era stato nel cortile, con gli altri condomini, per seguire soccorsi ed indagini. Entrambi sono stati condotti in caserma.

 

Le indagini

Le indagini sono ancora in corso. L'autopsia sul corpicino sarà eseguita nelle prossime ore dal medico legale incaricato dal Procuratore Capo di Nocera Inferiore, Antonio Centore. Il piccolo, con una ferita alla testa, al momento del ritrovamento aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Per questo, l'ipotesi principale è che fosse nato da poche ore. Da accertare, soprattutto le responsabilità, di entrambi i genitori. La donna, a quanto pare, da tempo soffriva di problemi di salute: i vicini di casa hanno raccontato che da mesi non usciva.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Completato lo screening deciso dalla Regione su tutto il personale scolastico

Convocata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, si è tenuta oggi una riunione con tutti i direttori generali dell'Asl, delle Aziende Ospedaliere e con i componenti dell'Unità di Crisi. Particolare attenzione è stata dedicata al mondo della scuola nella regione Campania,...

Cronaca

Immuni in rete con le altre app di tracciamento europee

Dal prossimo 17 ottobre Italia, Germania e Irlanda saranno i primi Paesi a potersi connettere, al sistema Ue che consente il dialogo tra le app nazionali per il tracciamento dei contagi Covid, assicurando il loro funzionamento oltre confine. Il sistema si chiama Gateway, e non richiede l'installazione...

Cronaca

Coronavirus: crescita dei contagi soprattutto nelle regioni del Centro-Sud

Si è ridotta la letalità del Covid-19: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento oggi ne muoiono circa 12. Ma i contagi da coronavirus sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento...

Cronaca

Covid 19, contagi costanti: +287

Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno:287 Tamponi del giorno: 5.584 Totale positivi: 12.742 Totale tamponi: 595.991 ​Deceduti del giorno: 0 Totale deceduti: 463 Guariti del giorno: 139 Totale guariti: 6.166

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi