Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaSacramenti sospesi e nuove disposizioni dalla diocesi di Salerno

Cronaca

Ecco cos’ha deciso il Vescovo di Salerno

Sacramenti sospesi e nuove disposizioni dalla diocesi di Salerno

Anche la Chiesa prende atto del quadro mutato della situazione

Scritto da (Andrea Siano), sabato 14 novembre 2020 10:15:10

Ultimo aggiornamento sabato 14 novembre 2020 10:15:10

Le nuove disposizioni di Mons. Andrea Bellandi sono divise per capitoli e riguardano la vita ordinaria delle parrocchie, i sacramenti, la catechesi. Si diventa zona rossa ed anche la Chiesa cambia il modo di vivere la fede, seguendo il protocollo concordato tra Conferenza Episcopale Italiana e Ministero dell'Interno.

Cosa è permesso

L'arcivescovo metropolita di Salerno-Campagna-Acerno ha deciso che le chiese possono rimanere aperte e si possono a celebrare le Messe con il concorso di popolo. Le celebrazioni della Liturgia delle Ore, le adorazioni eucaristiche, i rosari sono consentiti solo negli stessi spazi e con l'adozione delle stesse misure previste dalle Indicazioni per le Messe. È necessario che i fedeli si rechino solo nella chiesa nelle vicinanze della propria abitazione o al massimo all'interno del proprio Comune. Se sottoposti a controllo da parte delle Forze di polizia nello spostamento tra la loro abitazione e la chiesa e viceversa, dovranno esibire l'autodichiarazione in cui dichiarano una "situazione di necessità". Gli spostamenti dei sacerdoti sono invece giustificati da "comprovate esigenze lavorative". Vista la situazione epidemiologica, i cori non potranno prestare il loro servizio durante le celebrazioni. Può essere prevista la presenza di un organista e un massimo di tre cantori che dovranno mantenere tra loro una distanza interpersonale e terranno sempre la mascherina.

Cosa ha vietato il Vescovo

Sono sospese le Cresime, le Prime Comunioni ed i Matrimoni. Si potrà derogare al divieto chiedendo autorizzazione alla Curia e con motivazioni di grave necessità. La celebrazione del Battesimo è consentita, al di fuori della Messa e alla presenza dei soli padrini e dei familiari più stretti. Il sacramento della Penitenza sia amministrato in luoghi ampi e areati, nel rispetto delle misure di distanziamento e con mascherina. Le Esequie sono consentite ma possono parteciparvi solamente gli stretti familiari. Sono vietate le esequie di defunti a causa del Covid-19. Rimane consentita, una benedizione del feretro al passaggio davanti alla Chiesa o all'ingresso del cimitero, sempre alla presenza degli stretti congiunti. La visita ai malati dei Ministri della Comunione Eucaristica è sospesa. I sacerdoti potranno rendersi disponibili solo in caso di situazioni gravi per Confessione, Unzione e Viatico rispettando le norme anticontagio. Per portare la Comunione ai malati, i Parroci - valutandone l'opportunità - potranno affidare questo compito a un parente convivente. Ogni tipo di catechesi e di riunione in presenza è sospesa. Continua solo in modalità a distanza.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid, prime riaperture dal 26 aprile. Draghi: "Precedenza a scuole e attività all'aperto"

Dal 26 aprile saranno riattivate le zone gialle in Italia, privilegiando le riaperture delle attività all'aperto. Il governo ha deciso perciò di applicare la norma del decreto legge anti Covid in vigore nelle aree dove le misure di contrasto all'epidemia hanno mostrato di funzionare maggiormente. I ristoranti...

Cronaca

De Luca bacchetta il Governo per le forniture e parla della riapertura dei ristoranti

La Regione Campania ha ricevuto un numero di vaccini pari al 25 per cento della popolazione. Siamo l'ultima in Italia per la fornitura: è una vergogna". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto punto sull'emergenza Covid del venerdì . "Ed...

Cronaca

Asl Salerno, online la piattaforma web E-CUP per prenotare online visite specialistiche ed esami diagnostici e pagare online il ticket tramite carte di credito

L'Asl Salerno ha attivato la piattaforma E-CUP, il Cup on-line che consente di prenotare visite e prestazioni e pagare il ticket in maniera comoda e autonoma. Alla piattaforma si accede dalla home page del sito www.aslsalerno.it Con il CUP ON-LINE sarà possibile: - prenotare visite specialistiche ed...

Cronaca

Lieve calo la curva del contagio in Campania

Sono 1.994 i nuovi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore di cui 748 sintomatici, su 19.495 tamponi molecolari esaminati. La curva del contagio cala in modo lieve con un indice di positività (relativo ai soli test molecolari) del 10,22% rispetto al 10,94% precedente. Nel bollettino dell'Unità...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi