Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScandalo rifiuti; Coldiretti: «non penalizzare agricoltura Piana del Sele»

Cronaca

Coldiretti è preoccupata dagli effetti che potrebbe avere l'inchiesta dei Carabinieri

Scandalo rifiuti; Coldiretti: «non penalizzare agricoltura Piana del Sele»

Vito Busillo: «un caso isolato»

Scritto da (Andrea Siano), mercoledì 24 febbraio 2021 10:48:15

Ultimo aggiornamento mercoledì 24 febbraio 2021 10:48:15

Piana del Sele e rifiuti tossici non sono un binomio. La notizia sul gruppo di persone che interrava scarti in quella zona non può penalizzare l'agricoltura di eccellenza da sempre attenta alla qualità. Lo dice Coldiretti Salerno.

Coldiretti è preoccupata dagli effetti che potrebbe avere l'inchiesta dei Carabinieri che ha scoperto un traffico illecito di rifiuti con base anche nella Piana del Sele. Per il Presidente di Coldiretti Salerno, Vito Busillo, si tratta di «un caso isolato e limitato che non deve in alcun modo danneggiare il comparto agricolo della Piana del Sele, primo polo produttivo d'Italia per la quarta gamma, area di produzione della mozzarella di bufala dop e di numerosi prodotti di eccellenza a marchio».

«I prodotti della Piana del Sele riforniscono il 75 per cento della quarta gamma italiana, sono sicuri e di assoluta qualità - ricorda Busillo. Il disciplinare in materia di produzione, confezionamento e commercializzazione contiene una serie di parametri vincolanti sulla sicurezza alimentare e sulla qualità che devono essere rispettati nel ciclo produttivo e nella distribuzione». Dalla mozzarella di bufala DOP alle tipicità a marchio, tutti «meritano rispetto, non affermazioni allarmistiche assolutamente ingiustificate», spiega Coldiretti, sottolineando che il comparto riveste una fetta importante del mercato italiano ed estero proprio grazie a sicurezza e qualità percepite dai consumatori.

«Ogni prodotto segue un iter di etica, sostenibilità ambientale e certificazioni di qualità - spiega Busillo - grazie all'utilizzo responsabile delle risorse idriche e le buone pratiche agricole. Il settore investe moltissimo per garantire ai consumatori prodotti di qualità e tracciabili: i controlli vengono garantiti in tutte le fasi del processo produttivo, dalla coltivazione alla lavorazione fino all'imbustamento, frutto di una costante ricerca e innovazione da parte degli imprenditori agricoli che negli anni hanno investito per assicurare sempre nuovo slancio al comparto».

Per Questo Coldiretti sostiene che «parlare di rifiuti tossici significa penalizzare tantissimi imprenditori seri che operano in quest'area e che ogni giorno lavorano per portare sulle tavole italiane produzioni di alta qualità».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Campania in zona arancione, ecco cosa cambia

Simboleggia l'ambizione, quella di sconfiggere questo maledetto Covid, e l'equilibrio, quello che dobbiamo tutti mantenere perché la battaglia è ancora lunga. È il colore arancione che dalla settimana prossima caratterizza la Campania. Nello spettro luminoso si colloca tra il rosso e il giallo. La nostra...

Cronaca

Truffe on line, tre denunce

La truffa è in rete, fino a quando i responsabili non finiscono nell'altra rete, quella investigativa, tesa dai carabinieri della Stazione di Vietri sul Mare che - al termine di scrupolose e prolungate attività investigative - hanno individuato e denunciato tre pirati del web, responsabili di reiterate...

Cronaca

Campania, obiettivo chiudere over 80 in 7-10 giorni

Completare l'immunizzazione con doppia dose dei cittadini di oltre 80 anni nel giro di una settimana-dieci giorni, anche sospendendo altre attività. E' questo l'obiettivo formalizzato oggi dall'Unità di Crisi della Regione Campania in una nota ufficiale mandata stamattina a tutti i direttori delle Asl...

Cronaca

Campania, non accenna a flettere la curva del contagio

Sono 2.224, dato analogo a quello di ieri, i nuovi positivi al Covid in Campania, di cui 609 sintomatici, su 20.325 tamponi molecolari esaminati. Malgrado le settimane in zona rossa non accenna a flettere la curva del contagio, con un indice di positività (relativo ai soli test molecolari) del 10,94%,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi