Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScandalo UniSa. Cosa emerge dalle intercettazioni

Cronaca

Indagini sulle carriere accademiche truccate all’Università di Salerno

Scandalo UniSa. Cosa emerge dalle intercettazioni

I magistrati vogliono capire se oltre alle regalie vi fossero importanti flussi di denaro

Scritto da (Andrea Siano), venerdì 2 aprile 2021 10:57:24

Ultimo aggiornamento venerdì 2 aprile 2021 10:57:24

Ecco cosa emerge dalle intercettazioni che hanno dato fondo alle indagini sulle carriere accademiche truccate all'Università di Salerno.

C'è la mamma del militare che voleva a tutti i costi che il figlio si laureasse. C'è il padre preoccupato per il figlio che non riusciva a dare esami. Un altro genitore in ansia, perché la figlia poteva essere stata vista consegnare del denaro per taroccare la sua carriera universitaria. Sono solo alcune delle storie che emergono dalle intercettazioni che hanno dato corpo allo scandalo delle lauree taroccate all'Ateneo di Salerno; intercettazioni che documentano un campionario umano deprimente, una propensione ad aggirare le regole e a considerare la cultura come frutto non del sacrifico e dello studio ma di semplice furbizia. Ovviamente, per i 42 tra studenti e genitori indagati le condotte oltre che moralmente censurabili sono per la Procura di Salerno e la Guardia di Finanza penalmente rilevanti: i reati vanno dal falso alla possibile concussione, per non parlare di ciò di cui dovranno rispondere i due dipendenti infedeli dell'università di Salerno, per i quali si profila l'accesso abusivo e fraudolento al sistema informatico d'ateneo.

Ciò che ha colpito gli inquirenti è la disinvoltura con cui le persone al centro di questa vicenda truccavano interi percorsi accademici, attribuendosi esami mai sostenuti ed arrivando - in alcuni casi - persino a laurearsi. Sotto la lente ci sono carriere in Giurisprudenza (in un caso interamente artefatta), nel dipartimento di Pedagogia come a Lingue. Ma forse, i casi che danno più da pensare sono quelli di Medicina: tutto è cominciato proprio da due studenti che non avevano superato nemmeno il test di ammissione eppure si sono ritrovati iscritti con un raggiro informatico e si sono pure fatti registrare esami mai sostenuti: come pensavano di fare il medico, poi, è un mistero che nessuno potrà sciogliere.

Gli indagati andranno in contro ad un processo, con ogni probabilità e per qualcuno le conseguenze potrebbero essere molto serie. I due impiegati infedeli, che sono ai domiciliari, sono chiamati all'interrogatorio di garanzia per spiegarsi. I magistrati vogliono capire se oltre alle regalie vi fossero importanti flussi di denaro dietro le carriere truccate.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Stadio Arechi, scoperti 8 lavoratori irregolari percettori del reddito di cittadinanza

Continuano gli accertamenti dei militari dell'Arma finalizzati a verificare la corretta corresponsione del reddito di cittadinanza. Nel pomeriggio di domenica 21 novembre 2021, al termine di mirati accertamenti e verifiche, avviati presso lo stadio comunale "Arechi" di questa città, nel corso dell'incontro...

Cronaca

Il Prefetto vieta le manifestazioni in alcune piazze e vie di Salerno

Per contenere la diffusione del virus da Covid-19 è stata adottata dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, la direttiva che inibisce l'utilizzo di alcune strade del comune di Salerno per scongiurare la concomitanza di manifestazioni di piazza con l'evento "Luci d'Artista". Il provvedimento rientra...

Cronaca

Vaccini anti Covid ai bimbi tra i 5 e gli 11 anni in Campania. Si parte il 16 dicembre

Parte il 16 dicembre con una giornata dedicata solo alla campagna di vaccinazione contro il covid per i bambini della Campania dai 5 agli 11 anni. Lo annuncia la Regione Campania che stamattina ha svolto una riunione con il governatore Vincenzo De Luca e i rappresentanti sanitari per organizzare l'avvio...

Cronaca

Covid Campania, 1.216 contagi su 32.948 test

Leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari. È quanto emerge dall'ultimo bollettino Covid della Campania. I contagi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso di positività è del 3,69% contro il 4,09 di ieri....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi