Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Vittore martire

Date rapide

Oggi: 8 maggio

Ieri: 7 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScarichi nel fiume Sarno: indagini Procura Nocera vanno avanti

Cronaca

Proseguono le indagini della Procura di Nocera Inferiore

Scarichi nel fiume Sarno: indagini Procura Nocera vanno avanti

Scoperti molti scarichi abusivi

Scritto da (Andrea Siano), mercoledì 17 febbraio 2021 10:26:48

Ultimo aggiornamento mercoledì 17 febbraio 2021 10:26:48

Proseguono le indagini della Procura di Nocera Inferiore ed i controlli dei Carabinieri per la tutela ambientale nei confronti delle aziende insediate nel bacino del fiume Sarno. Scoperti molti scarichi abusivi.

Sotto osservazione ci sono il fiume Sarno ed i suoi affluenti, per capire quanto incidono sull'inquinamento di quei corsi d'acqua gli scarichi illegali da alcune aziende del territorio. Nelle ultime settimane, i Carabinieri del NOE di Salerno hanno controllato gli opifici industriali nell'area di bacino del Sarno e dei torrenti Solofrana e Cavaiola.

Le indagini disposte dal pm Roberto Lenza e coordinate dal Procuratore capo del Tribunale di Nocera, Antonio Centore, hanno messo a fuoco reati ambientali che hanno spinto a chiedere ed ottenere dal Gip un decreto di sequestro preventivo dell'impianto di un noto stabilimento per la produzione di conglomerati cementizi e di un impianto di frantumazione e produzione di calcestruzzo. I titolari sono stati deferiti.

Nel corso del sopralluogo, i Carabinieri hanno accertato che l'azienda non è in possesso di alcuna autorizzazione allo scarico delle acque reflue, che venivano convogliate illecitamente, nell'alveo S.Croce, affluente del torrente Cavaiola. I reflui di dilavamento dei piazzali, interessati dallo stoccaggio di consistenti quantità di materiali e rifiuti inerti, miscelandosi con altri agenti inquinanti come idrocarburi, perdevano la connotazione originaria di fenomeno neutro per l'ecosistema, diventando veri e propri reflui industriali, dannosi per l'ambiente.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Orgoglio campano" così si esprime sulla campagna vaccinale Vincenzo De Luca

"Parla di una campagna di vaccinazione straordinaria", di "orgoglio campano", Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì. In prima battuta il presidente rivendica con orgoglio quelli che, ad oggi, sono i dati delle vaccinazioni in Campania: "Abbiamo superato le 2 milioni di somministrazioni,...

Cronaca

Scende al 4% l’indice di positività al Covid 19 in Campania

Scende al 4% l'indice di positività al Covid 19 in Regione Campania. L'unità di crisi ha diramato il bollettino quotidiano sui contagi in cui si legge che nelle ultime ventiquattro ore sono stati 1.382 i nuovi positivi su 18.779 tamponi molecolari. I guariti nel frattempo sono saliti di 2.177 unità mentre...

Cronaca

La Campania resta gialla

L'Italia diventa sempre più gialla e nessuna regione è più rossa: la Val d'Aosta, l'unica ancora a rischio alto, infatti, diventa arancione. Verso un cambio di colore anche per Calabria, Puglia e Basilicata che passano dall'arancione al giallo. Incerta ancora la situazione per la Sardegna. Le decisioni,...

Cronaca

Smart Card, vaccinati e sicuri

Con l'ordinanza, viene demandata all'Unità di Crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi delle Linee guida approvate il 28 aprile scorso, prevedendo regole certe di prevenzione, proporzionate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi