Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 23 ore fa S. Domenico di Guzman

Date rapide

Oggi: 8 agosto

Ieri: 7 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuola, a Napoli finisce a ombrellate

Cronaca

Cittadini sempre più divisi sul ritorno in aula degli studenti

Scuola, a Napoli finisce a ombrellate

Intanto, la Regione Campania avvia uno screening a tappeto

Scritto da (Ivano Montano), venerdì 8 gennaio 2021 11:54:37

Ultimo aggiornamento venerdì 8 gennaio 2021 11:54:37

A Napoli finisce a ombrellate. Il classico coperchio che salta quando la situazione va in ebollizione. Un eccesso incomprensibile che magari arricchirà - si spera - chi è bravo a tradurre i fatti in numeri da giocare al lotto ma che rende l'idea di quanto e come si stia dividendo l'opinione pubblica sul versante scuola. Chi la vuole cotta, chi la vuole cruda, ovvero: chi la vuole chiusa, perché, purtroppo, la famosa luce in fondo al tunnel è ancora un puntino e chi la vuole aperta e al diavolo la Dad. Proprio ieri, nel nostro TG, abbiamo dato voce a quelli del Coordinamento "Scuole Aperte" che portano avanti la tesi secondo la quale la scuola si fa solo a scuola, argomentando la loro posizione netta innanzitutto con la necessità di restituire ai bambini e ai ragazzi la socialità perduta ormai da quasi un anno.

Non ci piove, ma probabilmente non ci piove nemmeno sulle preoccupazioni di quei docenti, di quei genitori che temono che la ripresa delle attività didattiche in presenza possa coincidere con un possibile aumento dei contagi. Intanto, si prova a mettere in campo ogni azione possibile affinchè la ripartenza dell'anno scolastico sia davvero in sicurezza, con la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico - punto nevralgico, se non decisivo della questione - e affidandosi alla prevenzione, come fatto dalla Regione Campania che, in vista del programmato ritorno in presenza nelle scuole, sempre compatibilmente con la situazione epidemiologica, ha chiesto e ottenuto l'invio di 350.000 test antigenici, che arriveranno alla fine di questa settimana. In tempi brevi sarà dunque definito un programma di screening a tappeto per il personale scolastico, e anche per i lavoratori del trasporto pubblico.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Ambulanze ancora in fila

Sempre la stessa scena che si ripete con preoccupante frequenza. File di ambulanze all'esterno del pronto soccorso dell'ospedale Ruggi di Salerno. Un problema esistente da tempo, da troppo tempo. Andrebbe risolto immediatamente per assicurare assistenza ai cittadini e consentire anche agli operatori...

Cronaca

Pomeriggio di follia a Pontecagnano

Va in escandescenza ed aggredisce persone e cose. Momenti di grande paura a Sant'Antonio di Pontecagnano dove un 42enne, in evidente stato di alterazione, ha perso la calma a causa forse di motivi sentimentali e di un presunto tradimento. Il pomeriggio di follia è iniziato quando l'uomo, già noto alla...

Cronaca

Incidente a Fuorni, perde la vita 26enne di San Cipriano

Un'altra giovane vita spezzata, un'altra famiglia distrutta dal dolore e una intera comunità sotto shock. Vincenzo Esposito, 26enne, di San Cipriano Picentino, stava tornando dal lavoro in sella al suo scooter quando per cause che ancora non si conoscono ha perso il controllo del mezzo ed è finito in...

Cronaca

Tragedia al parco acquatico, non è stato un malore

E' stato eseguito ieri dal medico legale, Carlo Santullo, nominato dalla Procura di Salerno, l'esame autoptico sul corpo del 12enne di Pompei, deceduto sabato mattina in un parco giochi acquatico di Battipaglia. L'esito dell'esame, al quale ha preso parte anche il dottore Giovanni Zotti, nominato invece...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana