Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 ore fa S. Domenico di Guzman

Date rapide

Oggi: 8 agosto

Ieri: 7 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuola, che guazzabuglio!

Cronaca

Allo studio del Governo, il possibile prolungamento dell'anno scolastico

Scuola, che guazzabuglio!

Intanto, in Lombardia, i cluster scolastici mandano in zona rossa alcuni Comuni

Scritto da (Ivano Montano), giovedì 18 febbraio 2021 11:40:58

Ultimo aggiornamento giovedì 18 febbraio 2021 11:40:58

Poco Sud, nella prima di Draghi. Poco Sud, nel suo Governo allargato ma decisamente schiacciato verso l'alto, visto che la rappresentanza meridionale, in quanto a ministri, è risibile. Poco Sud nelle sue parole, visto che ne ha parlato in modo chiaro solo quando s'è trattato di soffermarsi sulla scuola: "dobbiamo fare il possibile - ha detto - per recuperare le ore di didattica in presenza perse lo scorso anno, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno in cui la didattica a distanza ha incontrato maggiori difficoltà". Sole, pizza, chitarra e mandolino e atavici ritardi, uno stereotipo che diventa fatto già dato per scontato. Non sappiamo - per parlare come i virologi - se vi siano "evidenze scientifiche" sul presupposto che al nord internet funzioni meglio che quaggiù, ma sappiamo che è in atto un piano per tenere aperte le scuole anche di pomeriggio, anche nei week-end, anche d'estate, manco i docenti nostrani avessero passato il loro tempo, finora, a giocare a Tetris. La confusione genera confusione e il problema scuola in tempi di pandemia diventa una grande mischia.

Questo, in senso letterale. In senso pratico, poi, la mischia diventa assembramento e se è vero, com'è vero, che alcuni comuni lombardi sono diventati rossi a causa di cluster individuati nelle scuole, allora diventa necessaria una ben approfondita valutazione del rischio, prima di prestare allegramente il fianco al virus che, come sappiamo, nelle mischie ci sguazza. In definitiva, la palla passa al Ministro Bianchi che prenderà in esame il possibile prolungamento del calendario scolastico, mentre, restando ad oggi, molti sindaci spaventati dal moltiplicarsi delle varianti, spingono per un ritorno alla didattica a distanza. Nel salernitano, da dieci comuni dell'Agro Nocerino Sarnese giunge la richiesta di un incontro urgente col Prefetto: è una situazione di grave ingestibilità, per via delle forti pressioni sulle amministrazioni locali da parte di genitori e dirigenti scolastici con continue segnalazioni e inviti alla chiusura. L'invito è ad assumere decisioni in modo organizzato e armonico e sulla base dei dati Asl prima che la situazione sfugga di mano.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Ambulanze ancora in fila

Sempre la stessa scena che si ripete con preoccupante frequenza. File di ambulanze all'esterno del pronto soccorso dell'ospedale Ruggi di Salerno. Un problema esistente da tempo, da troppo tempo. Andrebbe risolto immediatamente per assicurare assistenza ai cittadini e consentire anche agli operatori...

Cronaca

Pomeriggio di follia a Pontecagnano

Va in escandescenza ed aggredisce persone e cose. Momenti di grande paura a Sant'Antonio di Pontecagnano dove un 42enne, in evidente stato di alterazione, ha perso la calma a causa forse di motivi sentimentali e di un presunto tradimento. Il pomeriggio di follia è iniziato quando l'uomo, già noto alla...

Cronaca

Incidente a Fuorni, perde la vita 26enne di San Cipriano

Un'altra giovane vita spezzata, un'altra famiglia distrutta dal dolore e una intera comunità sotto shock. Vincenzo Esposito, 26enne, di San Cipriano Picentino, stava tornando dal lavoro in sella al suo scooter quando per cause che ancora non si conoscono ha perso il controllo del mezzo ed è finito in...

Cronaca

Tragedia al parco acquatico, non è stato un malore

E' stato eseguito ieri dal medico legale, Carlo Santullo, nominato dalla Procura di Salerno, l'esame autoptico sul corpo del 12enne di Pompei, deceduto sabato mattina in un parco giochi acquatico di Battipaglia. L'esito dell'esame, al quale ha preso parte anche il dottore Giovanni Zotti, nominato invece...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana