Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Pasquale Baylon

Date rapide

Oggi: 17 maggio

Ieri: 16 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuola, gli studenti delle medie tornano in classe

Cronaca

Ritorno tra i banchi per 33mila alunni salernitani delle scuole medie inferiori

Scuola, gli studenti delle medie tornano in classe

Lunedì prossimo tocca alle superiori, ma il rientro in presenza non mette tutti d'accordo

Scritto da (Francesca De Simone), lunedì 25 gennaio 2021 10:43:10

Ultimo aggiornamento lunedì 25 gennaio 2021 10:43:10

Si ritorna in massa tra i banchi, tra ansia, paure e preoccupazioni. In Campania gli studenti delle scuole medie inferiori anticipano di una settimana i colleghi di quelle superiori e riprendono il loro percorso scolastico in presenza, come avevano fatto, qualche giorno fa, gli alunni più piccoli delle classi 4^ e 5^ della primaria. Il rientro affrettato dalla sentenza del Tar, a seguito del ricorso presentato dai genitori dei Comitati No Dad e dal Codacons, non è stato accolto con felicità e soddisfazione da tutti. Il dibattito è acceso.

Il ritorno in presenza a scuola è un tema controverso: da un lato i timori dell'attesa terza ondata, ma non solo, frenano alcuni, dall'altro il ritardo delle aperture in Campania, rispetto alle altre regioni, avevano generato l'allarme di altri. Purtroppo a scatenare ansia e preoccupazione che, altrove, forse, sono già state metabolizzate, c'è una serie di aspetti che impone una riflessione. Le scuole sono state messe in sicurezza, per quanto possibile, grazie all'impegno dei dirigenti e del personale scolastico: orari differenziati, turni, ingressi e uscite diverse (laddove possibile), termometri, disinfettanti, gel, mascherine e tutto quanto è nel potere dei comuni mortali per prevenire il virus.

Purtroppo, però, nulla è stato fatto a livello ministeriale, a partire dall'inizio dell'anno scolastico per garantire un reale e concreto rientro in sicurezza delle scuole di ogni ordine e grado, banchetti monoposto a parte. Le aule continuano a contenere un numero elevato di alunni, che respirano nello stesso ambiente, in taluni casi anche poco spazioso. Non sono stati fatti investimenti importanti in estate sull'edilizia scolastica per creare nuovi spazi o ampliare quelli già esistenti, non sono state fatte nuove assunzioni di docenti per poter dimezzare le classi ed evitare, di conseguenza, di creare ancora aule pollaio. Queste carenze di ieri ampliano le ansie di oggi, quando si è costretti a rientrare con l'influenza stagionale ancora in corso, con il freddo che male concilia con la finestra da tenere aperta per favorire la circolazione dell'aria e con la terza ondata della pandemia attesa ed annunciata a più riprese.

A questo, si uniscono le notizie dei focolai già scoppiati in alcune scuole, vedi il caso di Fuorigrotta, per completare un quadro poco incoraggiante. E' per questo che in Campania, la Regione ha deciso di ripartire con gli screening al personale scolastico, cominciati oggi.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Riaperture, cambiano le regole

Gli incoraggianti dati delle ultime ore porteranno ad un nuovo provvedimento che sarà operativo dal 24 maggio e che riscriverà una serie di regole e restrizioni. Nelle prossime ore arriverà il via libera dalla cabina di regia del governo. Per quanto riguarda il coprifuoco, l'indicazione era di posticiparlo...

Cronaca

Vaccini al polo cantieristica nautica di Salerno

Cambia luogo la postazione mobile dedicata alle vaccinazionianti-Covid che trova collocazione presso il Polo cantieristica nautica in località Capitolo San Matteo, nella zona orientale di Salerno. Siamo nella parte finale di via Salvatore Allende, dopo lo stadio Arechi. Qui tutti gli over 60 iscritti...

Cronaca

Rissa tra minori a Salerno: proseguono le indagini, residenti preoccupati

La rissa tra minorenni scoppiata sabato sera sul Lungomare Trieste e poi terminata in via Roma, con il ferimento di due ragazzi, è finita sotto i riflettori anche a livello nazionale. La violenza in strada in pieno centro, all'ora della movida, che dovrebbe essere soggetta a determinate regole anti-covid,...

Cronaca

Droga al quartiere Fortino, Polizia arresta spacciatore ad Eboli

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato uno spacciatore di stupefacenti ad Eboli. Nei pressi di un comprensorio di edilizia, nel gergo conosciuto anche col nome di "Fortino", gli Agenti hanno compiuto dei servizi di prevenzione per il consumo di stupefacente in detto quartiere. Proprio nei...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi