Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Flavio martire

Date rapide

Oggi: 7 maggio

Ieri: 6 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuola, la Regione Campania lascia le scuole chiuse

Cronaca

Adesione bassa allo screening

Scuola, la Regione Campania lascia le scuole chiuse

L'Unità di crisi regionale valuta la situazione

Scritto da (Anna Sarno), lunedì 23 novembre 2020 14:20:46

Ultimo aggiornamento lunedì 23 novembre 2020 17:34:57

Erano due i fattori da prendere in considerazione per un'eventuale e graduale riapertura delle scuole in Campania. Il primo era rappresentato dai risultati dello screening, il secondo dall'andamento dei contagi. Entrambi i fattori non sembrano dare le indicazioni giuste e quindi domani infanzia e prima elementare resteranno chiuse. A differenza di quanto ipotizzato la settimana scorsa dalla Regione Campania, sempre previa valutazione dei due fattori.

Lo screening volontario al personale scolastico, agli alunni e ai familiari conviventi non ha fatto registrare una grande partecipazione. Sono stati esigui i test antigenici effettuati anche perché prenotare il controllo è stata un'impresa riuscita a pochissime persone. Il numero verde per lo screening non ha risposto quasi mai e gran parte delle persone che avevano lasciato il proprio numero non sono state ricontattate. Chi è riuscito (davvero pochi) ad avere un appuntamento si è dovuto spostare da Salerno a Cava de' Tirreni, Nocera o Maiori per sottoporsi al tampone. Di conseguenza ad oggi non ci sono i numeri sufficienti dei controlli per fare una valutazione attenta e quindi le scuole restano chiuse. Lo screening però va avanti e da domani, in base all'ultima ordinanza regionale, dovrebbe essere allargato alle altre classi elementari e alla prima media in vista di un possibile ritorno in aula dal 30 novembre.

Al momento è difficile fare previsioni sull'eventuale riapertura delle scuole in Campania. Ricordiamo che, in base alle misure previste dal Dpcm, nella zona rossa la didattica può essere in presenza fino alla prima media compresa e deve essere a distanza dalla seconda media in su. In Campania, però, la Regione ha chiuso l'infanzia da fine ottobre e tutte le altre scuole già da metà ottobre. Ogni valutazione, numeri alla mano dello screening e dei contagi, sarà fatta dall'Unità di crisi regionale.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Orgoglio campano" così si esprime sulla campagna vaccinale Vincenzo De Luca

"Parla di una campagna di vaccinazione straordinaria", di "orgoglio campano", Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì. In prima battuta il presidente rivendica con orgoglio quelli che, ad oggi, sono i dati delle vaccinazioni in Campania: "Abbiamo superato le 2 milioni di somministrazioni,...

Cronaca

Scende al 4% l’indice di positività al Covid 19 in Campania

Scende al 4% l'indice di positività al Covid 19 in Regione Campania. L'unità di crisi ha diramato il bollettino quotidiano sui contagi in cui si legge che nelle ultime ventiquattro ore sono stati 1.382 i nuovi positivi su 18.779 tamponi molecolari. I guariti nel frattempo sono saliti di 2.177 unità mentre...

Cronaca

La Campania resta gialla

L'Italia diventa sempre più gialla e nessuna regione è più rossa: la Val d'Aosta, l'unica ancora a rischio alto, infatti, diventa arancione. Verso un cambio di colore anche per Calabria, Puglia e Basilicata che passano dall'arancione al giallo. Incerta ancora la situazione per la Sardegna. Le decisioni,...

Cronaca

Smart Card, vaccinati e sicuri

Con l'ordinanza, viene demandata all'Unità di Crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi delle Linee guida approvate il 28 aprile scorso, prevedendo regole certe di prevenzione, proporzionate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi