Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa SS. Simone e Giuda

Date rapide

Oggi: 28 ottobre

Ieri: 27 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuola: le regioni che rinviano l'apertura e i primi casi positivi tra gli studenti

Cronaca

Il rientro in classe è "un faro" per il governo, dice Conte

Scuola: le regioni che rinviano l'apertura e i primi casi positivi tra gli studenti

I presidi segnalano le criticità non superate

Scritto da (Francesca Salemme), mercoledì 9 settembre 2020 19:13:29

Ultimo aggiornamento mercoledì 9 settembre 2020 19:13:29

"Abbiamo lavorato intensamente per il ritorno a scuola, un ritorno che avverrà in un contesto nuovo e non facile in ragione della pandemia. Il rientro in classe delle ragazze e dei ragazzi in piena sicurezza sono, sono stati e saranno obiettivi prioritari di questo governo". Così Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa congiunta con i ministri Azzolina, de Micheli e Speranza.

E ancora: "Altri Paesi stanno avendo delle difficoltà.- ha detto il premier - E' uno scenario inevitabile perché nessuno di noi ha la bacchetta magica. Ma le famiglie non devono dubitare di una cosa, che abbiamo fatto il massimo. Questa per noi è una grande opportunità".

Il rientro a scuola è "un faro" per il governo, dice Conte, ma la verità però è che, al di là dell'approccio incoraggiante del premier e degli sforzi profusi in questi mesi di "preparativi" dopo la chiusura forzata, le incognite che pesano sul rientro tra i banchi sono ancora molte.

La prima deriva dall'allarme dei presidi che proprio oggi hanno segnalatole criticità: consegna in ritardo dei banchi monoposto, lavori di adeguamento delle aule non ultimati e carenza di organico. Dunque si dubita sia possibile aprire tutti gli istituti contemporaneamente. A dirlo il presidente dell'Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli: "è oggettivamente difficile pensare che il termine del 14 settembre sia rispettato ovunque: è opportuno dunque valutare la possibilità di ragionevoli differenziazioni locali".

"L'anno scolastico inizierà regolarmente il 14 settembre anche se alcune regioni nella loro discrezionalità e autonomia hanno deciso di posticipare le aperture", ha aggiunto il presidente del Consiglio. Le scuole non sono pronte, non tutte almeno. E questo sia per i ritardi ministeriali che per l'imminente appuntamento elettorale del 20 e 21 settembre (referendum e regionali). Già sette regioni hanno posticipato l'avvio: Friuli Venezia Giulia (il 16), Sardegna (il 22), Puglia, Campania, Abruzzo, Basilicata e Calabria (il 24).

"A scuola ci sono delle regole, delle misure sanitarie, ma anche adulti preparati. La scuola è il luogo meno rischioso", ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina durante la conferenza stampa a palazzo Chigi.

Ma i primissimi dati riferiti agli istituti che in questi giorni hanno riaperto non sono purtroppo confortanti. Pochi giorni fa a Pergine Valsugana, in Trentino Alto Adige in un asilo c'è stato un caso di coronavirus, un altro nelle scorse ore in una scuola per l'infanzia di Piacenza. A Reggio Emilia uno studente 15enne di un liceo è risultato positivo al tampone: il giovane ha partecipato ad alcuni corsi di recupero assieme a quattro compagni e a un insegnante. E a causa di un sospetto caso di coronavirus al liceo Dolci di Palermo sono stati stoppati i corsi di recupero.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Nuovi casi di Coronavirus a Giffoni Sei Casali, con 11 contagi.

La comunicazione è arrivata dal sindaco Francesco Munno: "L'Asl mi ha comunicato che sono stati registrati 11 nuovi cittadini positivi al Covid-19 a Giffoni Sei Casali. La stessa Asl ha prontamente ricostruito la catena dei contatti e circoscritto i casi. Le persone in questione si trovano già in quarantena...

Cronaca

Da oggi in funzione il reparto Covid di Agropoli

E' attivo ufficialmente da oggi, martedì 27 ottobre, il reparto Covid presso il presidio ospedaliero di Agropoli. Sono operativi, al momento, 6 posti letto di terapia intensiva e 2 di sub-intensiva. Quale responsabile è stata individuata la dottoressa Rosa Lampasona, anestesista rianimatore. Immediatamente...

Cronaca

Le scuole restano chiuse in Campania: conferma didattica a distanza. Nuova valutazione tra 10 giorni

È quanto stabilito al termine di una riunione convocata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca con i rappresentanti del mondo della scuola, i sindacati e la Direzione scolastica, con i dirigenti delle Asl, dell'ospedale Santobono e i componenti dell'unità di crisi. "È stato importante - ha dichiarato...

Cronaca

Nuovo boom di contagi in Campania: 2761 nuovi casi e 20 morti

Ennesimo balzo record dei contagi in Campania. Sono 2.761 i nuovi positivi al Covid, di cui solo 112 sintomatici, su 14.781 tamponi. Ben 238 nuovi casi sono stati rilevati nel solo comune di Arzano (Napoli), dichiarato zona rossa, dove la Regione ha svolto uno screening di massa. Gli ultimi dati dell'Unità...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi