Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Francesco Saverio

Date rapide

Oggi: 3 dicembre

Ieri: 2 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuole in Campania ancora chiuse, qualche spiraglio per i primi due anni della primaria

Cronaca

Nuova valutazione tra dieci giorni sulla base dell'andamento epidemiologico

Scuole in Campania ancora chiuse, qualche spiraglio per i primi due anni della primaria

Chiesti congedi parentali per i genitori e bonus per i dispositivi tecnologici

Scritto da (Alessandro Ferro), mercoledì 28 ottobre 2020 13:08:16

Ultimo aggiornamento mercoledì 28 ottobre 2020 13:08:16

La situazione del mondo della scuola è sotto costante monitoraggio da parte della Regione Campania che conferma la decisione di tenere chiuse primaria e secondaria a differenza di quanto accade nel resto d'Italia. In presenza resta quindi solo l'infanzia. Tutti gli altri, dai bambini di 6 anni della prima elementare ai ragazzi di 18-19 anni delle superiori, sono in didattica a distanza. Con tutte le difficoltà legate agli insegnamenti attraverso uno schermo e all'organizzazione delle famiglie. Soprattutto per quelle con figli piccoli alle elementari.

È prevalente il diritto alla salute e, in base ai dati in possesso dell'Unità di crisi regionale, l'andamento epidemiologico nelle scuole campane non consente una riapertura. Qualche spiraglio potrebbe esserci solo per i primi due anni della scuola primaria dove si ipotizza la riattivazione della didattica in presenza. Ma sempre previa verifica della situazione nei prossimi 10 giorni. È quanto emerge dalla riunione tra Regione Campania, rappresentanti del mondo della scuola, sindacati, Direzione scolastica, dirigenti delle Asl e dell'ospedale Santobono e componenti dell'Unità di Crisi. Va monitorato se si registrerà un raffreddamento del contagio relativo alla scuola primaria tale da consentire un allentamento delle misure già prese, in condizioni di piena sicurezza per gli alunni, il personale e le famiglie.

 

La Regione Campania potenzia i trasporti

La Regione Campania informa che altri 250 bus di società private saranno destinati al trasporto con uno stanziamento di 4 milioni di euro. Allo studio ulteriori iniziative di sostegno al mondo della scuola, dopo quelle già intraprese alla fine dell'estate con lo screening di massa per il personale docente e non docente e l'acquisto dei termoscanner. Nel frattempo proseguono i progetti scolastici per le fasce più deboli e per la didattica di sostegno. La Regione Campania, come già richiesto al Governo, spinge per un ampliamento dei congedi parentali per i genitori e per i bonus destinati all'acquisto di tecnologie utili alla didattica a distanza.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid Campania, per la prima volta in un mese positivi meno del 10% dei tamponi analizzati

Diminuiscono ancora i contagi in Campania. L'Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 ha fatto sapere che sono 1.842 i nuovi positivi, di cui 1.657 asintomatici e 185 sintomatici su 19.759 tamponi effettuati ieri....

Cronaca

Covid, contagi in calo nel salernitano dopo il picco di metà novembre

I dati confermano il calo di contagi degli ultimi giorni. Il coronavirus a Salerno e provincia in 24 ore registra 304 positivi. Dal 7 novembre ad oggi, tolta la giornata del 28 con 258 casi, è il dato più basso. Il picco con 813 positivi c'è stato il 15 novembre, prima e dopo ci sono stati diversi giorni...

Cronaca

Scuola, il Governo valuta riapertura 14 dicembre

Continua il braccio di ferro sul ritorno in presenza degli studenti, anche quelli delle scuole superiori: il premier Conte insiste con la riapertura nel mese di dicembre. Il presidente del Consiglio sostiene che sarebbe un segnale per il Paese "e per i ragazzi". I capigruppo di maggioranza hanno molti...

Cronaca

Carabinieri in azione a Matierno, pusher in manette

L'azione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Salerno prosegue senza sosta. Nelle ultime ore è stato compiuto un intervento lampo dalla Sezione Radiomobile presso l'abitazione di un 47enne salernitano ai domiciliari. Il blitz ha portato alla scoperta di 35 grammi di eroina e 25 di cocaina, in...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi