Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 19 ore fa S. Vincenzo diacono

Date rapide

Oggi: 22 gennaio

Ieri: 21 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuole, le nuove regole per la quarantena già fanno discutere

Cronaca

Ci sarebbero problemi legati alla privacy e troppe responsabilità in capo ai dirigenti scolastici

Scuole, le nuove regole per la quarantena già fanno discutere

Il nuovo protocollo ancora deve essere concretamente applicato eppure ci sono le prime proteste

Scritto da (Michele Masturzo), sabato 6 novembre 2021 13:49:02

Ultimo aggiornamento sabato 6 novembre 2021 13:49:02

Le nuove regole per le quarantene elaborate dall'Istituto Superiore di Sanità, dal Ministero della salute, dal Ministero dell'Istruzione e dalle Regioni inserite nel documento "Indicazioni per l'individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da Sars-CoV-2 in ambito scolastico" fanno già discutere ancora prima di essere diventate operative a tutti gli effetti.

Nel rendere noto il contenuto del testo il Ministero sottolinea che esso è finalizzato sia a rendere il più possibile omogenee a livello nazionale le misure di prevenzione attuate in ambito scolastico sia a favorire la didattica in presenza. La logica che sta alla base del documento è quella di semplificare sia i meccanismi di controllo sia le procedure per le quarantene, definendo alcuni automatismi che non lascino spazio a decisioni discrezionali.

I problemi però non mancano, a partire dalle proteste delle organizzazioni sindacali che lamentano il loro mancato coinvolgimento fino ai rischi legati al trattamento dei dati che potrebbero provocare un intervento del Garante per la Privacy.

I dirigenti scolastici, dal canto loro, ribadiscono di avere già tante responsabilità e, soprattutto, di non aver competenze in campo medico.

Il nuovo protocollo per la gestione dei contatti dei casi confermati di infezione da Covid detta le regole per la quarantena degli studenti, mettendo in campo ai presidi ulteriori responsabilità. La revisione del sistema prescrive che, se la Asl non può intervenire, è il dirigente scolastico insieme al referente Covid a dover individuare i possibili "contatti scolastici" del caso positivo ed a prescrivere le conseguenti misure, seguendo le indicazioni contenute nel documento. La scuola deve poi comunicare le disposizioni agli studenti (o ai genitori, in caso di minorenni) ed agli insegnanti che sono venuti a contatto con il positivo entro le 48 ore precedenti l'insorgenza dei sintomi o l'esecuzione del tampone. Il referente Covid deve quindi comunicare alla Asl le misure adottate. Il nuovo protocollo prevede un tampone da effettuare il prima possibile dal momento in cui si è stati informati del contatto. Se il risultato è negativo, si può già rientrare a scuola senza fare la quarantena. Bisognerà però effettuare un secondo tampone dopo cinque giorni.

In compenso, dagli screening tramite tamponi salivari condotti nei giorni scorsi in diverse scuole del salernitano, arrivano indicazioni positive.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Salerno piange la scomparsa di Alessandro Nisivoccia

La sua visione del teatro mancherà agli amanti di una delle arti più antiche che lui ha valorizzato a Salerno nel segno della tradizione e anche dell'innovazione. Al di là dell'artista, Alessandro Nisivoccia mancherà alle tante persone che, nella loro vita, hanno avuto modo di conoscere un uomo colto...

Cronaca

Furti ai morti in ospedale, i familiari pretendono chiarezza

Al dolore per la morte del proprio caro si aggiunge l'amarezza per la scomparsa dei suoi oggetti. Oltre alla persona si perdono anche i suoi ricordi ed aumenta lo sconforto dei familiari. Ieri vi abbiamo raccontato la triste storia di Annunziato Scannapieco, morto all'ospedale Ruggi di Salerno il 20...

Cronaca

Covid, muore medico del 118: altri tremila casi nel salernitano

Si occupava dei suoi malati senza risparmiarsi e aveva deciso di restare in prima linea per prendersi cura dei suoi pazienti, ma il Covid se l'è portato via: Giuseppe Comodo, 68 anni, medico del 118, è un'altra vittima del maledetto virus che continua ad insinuarsi nelle nostre vite. La comunità di Pontecagnano...

Cronaca

Aeroporto Salerno - Costa d’Amalfi, aggiudicata progettazione del nuovo Terminal Passeggeri: nel 2024 l’apertura

Arriva un nuovo step per l'Aeroporto Salerno - Costa d'Amalfi, a cui apertura è prevista tra due anni: Gesac ha comunicato, attraverso una nota ufficiale, che è stata aggiudicata la progettazione del nuovo Terminal Passeggeri e di altre opere strategiche per lo scalo salernitano. Si prosegue, dunque,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana