Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaScuole restano chiuse in Campania: Tar respinge istanza cautelare

Cronaca

Decreto del giudice Abbruzzese non appellabile

Scuole restano chiuse in Campania: Tar respinge istanza cautelare

La Regione ha trasmesso tutti gli atti richiesti

Scritto da (Andrea Siano), lunedì 19 ottobre 2020 13:04:04

Ultimo aggiornamento lunedì 19 ottobre 2020 14:06:12

Il presidente della Quinta sezione del Tar Campania, Maria Abbruzzese, ha respinto la richiesta di sospensiva proposta nel ricorso contro l'ordinanza di chiusura delle scuole della Regione, fissando con decreto cautelare la camera di consiglio per la discussione del giudizio al prossimo 17 novembre. Il decreto non è appellabile e di fatto, per quella data, l'ordinanza regionale sarà spirata e dunque cesserà anche la materia del contendere. Dunque, le scuole in Campania restano chiuse e si procederà con la didattica a distanza fino al 30 ottobre prossimo.

L'Unità di crisi della Regione Campania aveva trasmesso di primo mattino al Tar i dati che hanno fondato l'ordinanza n.79, quella con cui il Presidente della giunta regionale ha disposto la chiusura delle scuole elementari, medie e superiori per due settimane, attivando la didattica a distanza. Il presidente Maria Abbruzzese aveva escluso sabato la possibilità di una sospensiva. Di qui, la decisione di una pronuncia monocratica, più rapida, ma congelata in attesa di leggere le risultanze istruttorie che hanno spinto la Regione a sospendere la didattica in presenza nelle scuole.

Diversi i diritti in gioco: quello alla salute, che va considerato come prevalente; e quelli al lavoro e all'istruzione che comunque rivestono importanza analoga, se si considerano le posizioni dei genitori ricorrenti come quelle degli studenti, entrambi lesi dall'ordinanza. Secondo gli avvocati Felice Laudadio e Alberto Saggiomo la decisione di chiudere le scuole crea un grave danno determinato per un verso «dall'impossibilità di attendere alle proprie attività professionali, dovendo assistere i propri figli, in regime di sospensione delle attività didattiche, e, per altro, dalla lesione del diritto all'istruzione degli stessi figli».

L'avvocato Laudadio, raggiunto al telefono dalla nostra redazione, aveva detto di aver presentato una replica alle osservazioni inoltrate dalla Regione al Tar. La decisione del giudice Abbruzzese, arrivata in tarda mattinata, tiene in vita l'ordinanza, anche perché alle Regioni è consentito di adottare misure più restrittive rispetto a quelle del Governo, purché ovviamente motivate.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Variante Omicron in Campania

Il primo caso in Italia di variante Omicron riguarda un cittadino campano. Si tratta di un manager di Caserta che nei giorni scorsi era stato in Mozambico. Arriva quindi nel nostro paese la tanto temuta mutazione del nuovo ceppo africano del Covid, ritenuta pericolosa perché probabilmente non coperta...

Cronaca

Schizza l’indice di contagiosità nel salernitano

Si chiude un'altra settimana con la curva dei contagi in salita. Nel salernitano il Covid a novembre viaggia molto più veloce rispetto al mese di ottobre. Al di là del numero dei tamponi positivi, a preoccupare è l'indice di contagiosità, sensibilmente aumentato nel giro di quattro settimane. Ad inizio...

Cronaca

Polizia blocca due giovani nel centro storico di Salerno

Tentano di scappare davanti ai poliziotti ma vengono bloccati poco dopo. È accaduto nel centro storico di Salerno, tra Largo Campo e via Roma. Insospettiti dal loro comportamento, gli agenti della Sezione Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno intimato di fermarsi a due persone che...

Cronaca

Rapina farmacia ad Eboli, quinta volta in due mesi

Ormai utilizzano le farmacie comunali di Eboli come un bancomat. Terza rapina in poco tempo in via Bachelet. Dietro tutti i colpi quasi certamente c'è la stessa mano anche perché il modus operandi è identico. Con il volto coperto ed armato di pistola, un uomo entra in farmacia e si fa consegnare il denaro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi