Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaSgominata dai Carabinieri un’organizzazione criminale specializzata nella consegna a domicilio di droga

Cronaca

Ventitré arresti tra custodia in carcere e domiciliari. tra loro anche tre donne

Sgominata dai Carabinieri un’organizzazione criminale specializzata nella consegna a domicilio di droga

"I Guaglioni di via Irmo" il nome del sodalizio criminale, scelto per la provenienza dei più e per la base operativa

Scritto da (Francesca Salemme), martedì 14 settembre 2021 12:38:17

Ultimo aggiornamento martedì 14 settembre 2021 12:43:56

Sono 23 i "Guaglioni di Via Irno" (nome scelto per la provenienza di diversi associati, nonché l'area delle basi operative utilizzate) che alle prime ore del mattino, sono stati arrestati dai militari del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno (13 in carcere e 10 agli arresti domiciliari) per i reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e connesso spaccio, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Salerno all'esito di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno.

La complessa attività d'indagine, durata dagli inizi 2018 sino all'agosto 2020, ha fatto emergere uno spaccato delinquenziale operante nella città di Salerno ed in alcuni comuni limitrofi, dedito al traffico illecito di sostanze stupefacenti che, per il precipuo modus operandi, non risulta abbia conosciuto battute d'arresto nemmeno con l'emergenza COVID.

I "Guaglioni" Avevano messo in piedi un'organizzazione, retta dal pregiudicato Aniello Pietrofesa, e specializzata nel drug delivery, con veri e propri centralinisti alternati in turni in possesso di utenze telefoniche "dedicate" (intestate fittiziamente) per ricevere le ordinazioni, disponendo di conseguenza l'appuntamento o anche la consegna a domicilio dello stupefacente. Per questo tipo di attività utilizzavano anche SMS "promozionali" per stimolare l'acquisto di droga, ovviamente con linguaggio convenzionale: un esempio su tutti, "Tutte e 3 le kose a 15 euro lento veloce per fumare", dove "lento" sta per eroina, "veloce" per cocaina e "per fumare" fa riferimento al crack (abitualmente spacciati a 10€ a dose).

Mezzi di comunicazione rapidi per una platea di compratori perlopiù fra i 18 ed i 30 anni, un traffico veloce fatto di dosi preparate e pronte al consumo immediato dei più giovani.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Violenza sessuale su instagram, arrestato un 16enne catanese

Violenza sessuale ai danni di un tredicenne. Con questa accusa gli agenti della Sezione di Salerno del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania hanno dato esecuzione, nei giorni scorsi, ad un'ordinanza cautelare, con la quale è stata disposta la misura del collocamento in comunità,...

Cronaca

Ospedale Roccadaspide, reparti verso la chiusura: la denuncia della Uil Fpl Salerno

I reparti di medicina e lungodegenza dell'Ospedale di Roccadaspide rischiano, a breve, la chiusura: è la denuncia fatta dalla Uil Fpl di Salerno. Il provvedimento arriverebbe a seguito dei trasferimenti in uscita di alcuni dirigenti medici presso altre strutture dell'Asl Salerno con la mancata compensazione...

Cronaca

Capi contraffatti al mercato di Cava, blitz della Finanza

Capi d'abbigliamento falsi venduti in violazione della disciplina a tutela dei marchi e del Made in Italy. Succedeva al mercato rionale di Cava Dè Tirreni. A scoprirlo sono stati i finanzieri a seguito di accurati controlli. I capi d'abbigliamento per adulti e bambini riportavano loghi di note griffe,...

Cronaca

PalaSele, ripartono i grandi live

L'attesa è durata due anni, l'ultimo spettacolo segna la data del 19 gennaio e ad incantare il pubblico c'era Renato Zero. Poi il lockdown, ha spento la musica. Dopo 860 giorni, al Palasele di Eboli si alza il volume e si riaccendono le luci. Da sabato 28 maggio tornano i grandi live. 11 gli spettacoli...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana