Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaSi potrà dire messa, ecco le disposizioni per la fase 2

Cronaca

Si potrà dire messa, ecco le disposizioni per la fase 2

Scritto da (admin), venerdì 8 maggio 2020 08:10:54

Ultimo aggiornamento venerdì 8 maggio 2020 08:10:54

Ok alle messe, ripresa delle confessioni. Stop alle cresime. Sono alcuni degli elementi contenuti nell’intesa Governo-Cei per la fase2. L’arcivescovo di Salerno, in un video-messaggio inviato ieri alla nostra redazione, ha commentato positivamente la ripresa delle messe con la partecipazione del popolo, ma da buon pastore ha invitato a non abbassare la guardia ed ha ricordato come sarà necessario rispettare le regole e le indicazioni condivise da Governo e conferenza episcopale nell’intesa raggiunta ieri dopo due settimane di trattative estenuanti. Si ricomincia dal 18 maggio, con le celebrazioni liturgiche sotto la responsabilità dei parroci, legali rappresentanti delle chiese. I fedeli potranno entrare in rapporto alla dimensione dell’edificio di culto: ovvero, ci sarà il numero chiuso stabilito dai preti, perché tra una persona e l’altra dovrà esserci uno spazio di almeno un metro e mezzo. A controllare saranno volontari e collaboratori con dispositivi di sicurezza individuale: regoleranno gli ingressi e diranno basta al raggiungimento del numero massimo consentito. Per chi partecipa al rito mascherina obbligatoria e misurazione della temperatura all’ingresso: se pari o superiore ai 37.5 gradi si torna a casa. All’ingresso della chiesa i dispenser di igienizzanti, mentre prima e dopo la messa gli ambienti e le superfici saranno sanificati: vuote, invece, le acquasantiere. Oltre al sacerdote, potrà essere presente l’organista ma non il coro; niente libretti, niente segno della pace e comunione distribuita con mascherina e guanti. Le offerte saranno depositate in contenitori all’ingresso. Riprendono anche le confessioni ed i sacramenti come battesimi, matrimoni, unzione degli infermi, rispettando il protocollo, mentre restano sospese le cresime. Per le prime comunioni, il 19 maggio deciderà l’assemblea dei vescovi campani.

rank:

Cronaca

Cronaca

Completato lo screening deciso dalla Regione su tutto il personale scolastico

Convocata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, si è tenuta oggi una riunione con tutti i direttori generali dell'Asl, delle Aziende Ospedaliere e con i componenti dell'Unità di Crisi. Particolare attenzione è stata dedicata al mondo della scuola nella regione Campania,...

Cronaca

Immuni in rete con le altre app di tracciamento europee

Dal prossimo 17 ottobre Italia, Germania e Irlanda saranno i primi Paesi a potersi connettere, al sistema Ue che consente il dialogo tra le app nazionali per il tracciamento dei contagi Covid, assicurando il loro funzionamento oltre confine. Il sistema si chiama Gateway, e non richiede l'installazione...

Cronaca

Coronavirus: crescita dei contagi soprattutto nelle regioni del Centro-Sud

Si è ridotta la letalità del Covid-19: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento oggi ne muoiono circa 12. Ma i contagi da coronavirus sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento...

Cronaca

Covid 19, contagi costanti: +287

Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno:287 Tamponi del giorno: 5.584 Totale positivi: 12.742 Totale tamponi: 595.991 ​Deceduti del giorno: 0 Totale deceduti: 463 Guariti del giorno: 139 Totale guariti: 6.166

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi