Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaSospesi 6 dipendenti di Amalfi Mobilità: intascavano i soldi per il parcheggio

Cronaca

Hanno cagionato alle casse comunali un danno di ca. 10.000 euro

Sospesi 6 dipendenti di Amalfi Mobilità: intascavano i soldi per il parcheggio

L'anno scorso un loro collega era stato arrestato con la stessa accusa

Scritto da (Francesca Salemme), lunedì 14 settembre 2020 17:23:27

Ultimo aggiornamento lunedì 14 settembre 2020 17:23:27

Sei dipendenti della società municipalizzata del Comune di Amalfi che gestisce i parcheggi nella cittadina, alias la "Amalfi Mobilità srl" sono stati sospesi dall'esercizio del pubblico ufficio nell'ambito dell'operazione "Berma parking".

I carabinieri di Amalfi avevano più volte ricevuto segnalazioni da parte di alcuni fruitori del parcheggio sul porto situato alla fine del Lungomare dei Cavalieri di una inusuale consegna della somma da pagare direttamente all'ausiliario della sosta, invece che presso l'apposita cassa automatica.

I militari hanno accertato, anche grazie alla videosorveglianza che, effettivamente, gli indagati (in oltre 300 episodi in tre mesi di osservazione), dopo aver verificato il tempo effettivo di sosta, si facevano consegnare la somma dovuta brevi manu e, invece di inserire il dovuto nella cassa continua, intascavano il denaro, dando agli automobilisti un gettone "scarico", che apriva la sbarra posta all'uscita del parcheggio.

Più spesso, invece, invitavano gli utenti ad attendere in auto nell'area di uscita dal parcheggio, riscuotendo direttamente il denaro previsto per la sosta e consentendo l'uscita delle vetture con l'attivazione manuale della sbarra, mediante l'apposito pulsante di emergenza, bypassando così l'utilizzo della cassa automatica.

Nell'ottobre 2019, era stato arrestato un altro dipendente della municipalizzata per gli stessi fatti.

Visti gli elementi raccolti, univoci e fortemente concordanti, nell'arco dei mesi in cui si è svolta l'indagine, supportata anche da attività tecniche di intercettazione telefonica, il GIP del Tribunale di Salerno ha emesso nei confronti degli indagati - che hanno cagionato alle casse comunali un danno di ca. 10.000 euro - la sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio o servizio per dodici mesi, con interdizione totale dalle attività ad esse inerenti.

Continueranno ora le indagini per approfondire se ci sia il coinvolgimento di altri soggetti nella vicenda.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cava de'Tirreni: rinvio apertura scuole a lunedì

All'elenco dei centri che hanno rinviato l'inizio dell'anno scolastico oggi si aggiunge anche Cava de' Tirreni: con l'ordinanza sindacale n° 306 del 23 settembre 2020, è stata disposta l'apertura di tutte le scuole pubbliche del territorio cavese, lunedì prossimo 28 settembre. Il provvedimento è stato...

Cronaca

Prevenzione, riparte il camper

Riparte da Salerno l'edizione 2020 della campagna di screening oncologici gratuiti "Mi voglio Bene" realizzata dalla Regione Campania in collaborazione con l'Asl Salerno con l'obiettivo di incentivare l'adesione agli screening oncologici gratuiti. L'iniziativa, che l'Asl salernitana propone ogni anno,...

Cronaca

La riapertura delle scuole a Salerno slitta al 28 settembre

Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, accogliendo le istanze avanzate dai dirigenti scolastici degli istituti cittadini, ha ordinato il rinvio dell'inizio delle attività didattiche al prossimo lunedì 28 settembre. La decisione si è resa necessaria per consentire il completamento delle operazioni di...

Cronaca

Rissa a Nocera Inferiore, identificati due giovani

Sono stati identificati due dei giovani coinvolti nella rissa avvenuta domenica pomeriggio in pieno centro a Nocera Inferiore. I carabinieri del Reparto Territoriale hanno denunciato due ragazzi di 24 e 28 anni residenti nel napoletano. I fatti La rissa si è consumata poco dopo le 18.30 all'incrocio...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi