Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Giacomo apostolo

Date rapide

Oggi: 25 luglio

Ieri: 24 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaSospesi esami abilitazione: avvocati praticanti in rivolta. Ma c'è una proposta

Cronaca

Ennesimo stop per la crisi Covid

Sospesi esami abilitazione: avvocati praticanti in rivolta. Ma c'è una proposta

La rabbia del presidente dell'Ordine Forense di Salerno

Scritto da (Andrea Siano), sabato 7 novembre 2020 12:47:13

Ultimo aggiornamento sabato 7 novembre 2020 13:12:01

La decisione di sospendere, ancora una volta, gli esami di abilitazione alla professione forense genera sconcerto e sconforto nella vasta platea di praticanti che aspettano questo passaggio per poter esercitare a pieno titolo il mestiere dell'avvocato, come liberi professionisti o come dipendenti della pubblica amministrazione. Abbiamo intervistato il presidente dell'Ordine forense di Salerno, l'avv. Silverio Sica.

Presidente, cosa ne pensa della decisione di sospendere gli esami?

Siamo di fronte all'ennesima dimostrazione dell'insipienza di chi dovrebbe governare l'emergenza e non ci riesce, creando confusione. Si poteva immaginare che saremmo arrivati a questo, con i numero del contagio che abbiamo, ma nessuno ha pensato alle soluzione alternative possibili. E così oggi centinaia di praticanti vedono frustrata la possibilità di superare un esame per poter lavorare.

Cosa si poteva fare?

Ma davvero qualcuno pensava di poter riunire in un locale al chiuso centinaia di candidati nel mese di dicembre con la pandemia in atto? E qualcuno davvero pensa che questo sia possibile ad aprile? Bisognava dare risposte prima di arrivare a questo. I limiti sono del Ministero, ma anche della classe forense.

Come ovviare?

C'è un'idea dell'avvocato Gaetano Paolino, vicepresidente dell'Unione regionale dei COA, per applicare una vecchia norma (quella della cosiddetta "pratica in proprio", non più esistente, ndr.) che consentirebbe ai praticanti di iniziare a lavorare comunque come avvocati, nelle more di poter sostenere l'esame appena sarà possibile e con le modalità che saranno stabilite. Ma la voce dell'avvocato Paolino è l'unica che finora si è levata per una proposta alternativa che tuteli questi ragazzi. il resto dell'avvocatura e delle istituzioni è assente.

Ci sono divergenze di vedute all'interno della stessa classe forense...

Ne sono consapevole, ma io devo tutelare innanzitutto la salute dei miei colleghi: in molti Tribunali italiani si entra e si esce senza controlli, in altri c'è più rigidità e gli ingressi sono contingentati. Ecco, anche qui viene fuori l'insipienza di chi governa, perché servirebbero regole uniformi per tutti. A Salerno come ordine forense abbiamo chiesto agli uffici giudiziari di avere il report esatto dei contagi, comprimendo anche il diritto alla privacy se necessario, perché quello alla salute ha la priorità.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Crescent: una storia lunga quattordici anni

Ispirato a quello settecentesco di Bath, il Crescent di Salerno, l'emiciclo di cemento ideato dall'architetto catalano Ricardo Bofill, prese forma nel 2007, con le prime delibere della giunta comunale dell'epoca. L'opera, articolata in sei settori con abitazioni, uffici, locali commerciali e box auto...

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza è stata pronunciata oggi dalla Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per il...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi