Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 21 ore fa S. Ignazio di Loyola

Date rapide

Oggi: 31 luglio

Ieri: 30 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaSpaccio di droga, in manette Persico ed i suoi gregari

Cronaca

Spaccio di droga, in manette Persico ed i suoi gregari

Scritto da (admin), martedì 9 giugno 2020 10:43:35

Ultimo aggiornamento martedì 9 giugno 2020 10:43:35

Ciro Persico, originariamente legato al clan d’Agostino, non a caso definito il "boss del centro storico" di Salerno, era l’autorevole figura di riferimento delle 38 persone arrestare all’alba dai carabinieri di Salerno. L’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, avviata nel 2017, ha dato un duro colpo allo spaccio di droga a Salerno. Dal centro storico, Persico gestiva la distribuzione di grossi quantitativi di droga anche nella zona orientale città, con la precisione nel "villaggio dei puffi", ma anche a Montecorvino Rovella ed Acerno, grazie ad un patto siglato con esponenti del Clan De Feo. L’organizzazione era attenta a gestire con massima cura la droga acquistata. «Un’attività di spaccio di 4mila euro al giorno che aveva infestato il centro storico di Salerno» ha commentato il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Trombetti. Le 38 persone arrestate, di cui16 in carcere e 22 agli arresti domiciliari, devono rispondere, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e porto abusivo di arma da guerra, lesioni, danneggiamento seguito da incendio ed estorsione. Nel corso delle attività sono stati riscontrati diversi atti intimidatori, tra cui l’incendio di auto ed una gambizzazione ai danni di esponenti della stessa fazione criminale, per affermare la propria leadership sul controllo dello spaccio, in particolare nella frazione Matierno, su cui avevano esteso il loro interesse. Undici indagati sono stati arrestati in flagranza di reato. Sequestrati 70 Kg circa di stupefacente, nonché 5 armi. Il gruppo disponeva anche di un Kalashnikov.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Giornata storica per la Costiera Amalfitana

"È una giornata storica per la Costiera Amalfitana". Non nasconde la sua soddisfazione il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per un'opera che rispetta l'ambiente e rende il mare più pulito sostenendo il turismo e quindi lo sviluppo e l'occupazione. Inaugurato stamane il nuovo impianto...

Cronaca

Salerno Sistemi, sospensione idrica nella zona orientale

La Salerno Sistemi Spa in una nota informa la cittadinanza che, al fine di eseguire intervento di manutenzione straordinaria in Viale delle Ginestre su rete principale in uscita dal serbatoio di Torrione, si rende necessario sospendere l'erogazione idrica dalle ore 09.00 alle ore 18.00 di Giovedì 29.07.2021,...

Cronaca

Covid Campania, altri 345 positivi

Sono 345 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 8.619 tamponi molecolari eseguiti. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei test antigenici, è del 4%, in lieve rialzo rispetto al 3,21 di ieri. Il bollettino odierno dell'Unità di crisi non segnala nuove vittime. L'occupazione delle terapie...

Cronaca

"Stiamo creando le condizioni perché la scuola possa riaprire in piena sicurezza"

"Stiamo creando le condizioni perché a Salerno e provincia la scuola possa riaprire in piena sicurezza". Così il direttore sanitario dell'Asl Salerno, Ferdinando Primiano, a margine del convegno dal titolo "Salute e benessere ai tempi del coronavirus" svoltosi questa mattina presso l'ordine dei medici...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi