Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 minuti fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaTetti di spesa raggiunti, a pagamento esami cardiologici e radiografie

Cronaca

Ad ottobre stop anche in altri settori della sanità accreditata

Tetti di spesa raggiunti, a pagamento esami cardiologici e radiografie

I budget per le prestazioni convenzionate non bastano

Scritto da (Alessandro Ferro), venerdì 25 settembre 2020 10:14:36

Ultimo aggiornamento venerdì 25 settembre 2020 10:14:36

Raggiunti i tetti di spesa per radiografie ed esamicardiologici, nelle prossime settimane saranno a pagamento anche altri settori. Il ritorno al riparto annuale delle prestazioni non è bastato ad evitare il raggiungimento dei budget che evidentemente restano ancora al di sotto delle esigenze dei cittadini.

Rispetto al 2018, quando il conteggio delle prestazioni avveniva sempre nell'arco dell'anno solare, la situazione è migliorata, per effetto anche del lockdown che ha provocato un calo delle richieste di prestazioni. Due anni fa lo stop alle prestazioni in convenzione arrivò già ad agosto in molti settori. A cominciare dagli esami cardiologici e poi medicina nucleare, radioterapia e radiologia.

Nel 2019 i budget erano trimestrali e ci sono state varie interruzioni e ripartenze nelle convenzioni durante l'anno. In questo 2020 si è tornati al riparto annuale delle risorse ma alcuni settori hanno raggiunto il tetto di spesa. Sono, come detto, radiologia e cardiologia ma ad ottobre potrebbe arrivare lo stop anche per gli esami del sangue e, a seguire, per radioterapia e medicina nucleare.

 

Tempi lunghi nella sanità pubblica

Questo per quanto riguarda la sanità privata che chiede l'aumento dei budget per assicurare le prestazioni ai cittadini. L'alternativa è rivolgersi direttamente alla sanità pubblica che, però, fa registrare attese lunghe a causa anche dell'emergenza coronavirus che ha impegnato le strutture ospedaliere.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Onoranze funebri e trasporto infermi, blitz nel salernitano

Operavano nell'ambito del trasporto infermi e delle onoranze funebri un imprenditore di Capaccio Paestum, Roberto Squecco e le altre dieci persone che stamani sono finite in manette nel corso della vasta operazione di contrasto alle infiltrazioni criminali nel settore condotta dalla Squadra Mobile e...

Cronaca

Infiltrazioni criminali nel settore del trasporto infermi e delle onoranze funebri

Dalle prime ore di questa mattina, la Squadra Mobile di Salerno e la Divisione Anticrimine della Questura di Salerno, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo e del Servizio Centrale Anticrimine, su delega della Procura Distrettuale della Repubblica di Salerno, sta conducendo una vasta operazione...

Cronaca

Traffico di sostanze dopanti: arresti, denunce e perquisizioni del Nas

L'operazione -denominata "Davide & Golia" e scattata all'alba di ieri - ha interessato le province di Alessandria, Arezzo, Avellino, Brescia, Catania, Cuneo, Frosinone, Imperia, Reggio Calabria, Rimini, Roma, Salerno, Torino, Vercelli e Verona, I Carabinieri del Nas hanno dato scacco matto ad un consolidato...

Cronaca

Ritorno graduale a scuola, ecco il possibile calendario in Campania

Ritorno graduale a scuola in Campania. È quello che ha previsto finora la Regione, nel rispetto delle misure di sicurezza per evitare la diffusione del contagio del coronavirus. Si andrà avanti ancora su questa strada con l'obiettivo primario di tutelare la salute di tutti ma anche di assicurare un po'...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi