Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Antonio di Padova

Date rapide

Oggi: 13 giugno

Ieri: 12 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaUn altro picco di contagi, ospedali in allerta. Denunce per aggressori Ruggi

Cronaca

Saranno denunciati i familiari della donna morta due giorni fa al Ruggi

Un altro picco di contagi, ospedali in allerta. Denunce per aggressori Ruggi

Intanto in Campania si registra un altro picco di contagi

Scritto da (Andrea Siano), lunedì 2 novembre 2020 10:33:11

Ultimo aggiornamento lunedì 2 novembre 2020 11:13:16

Saranno denunciati i familiari della donna morta due giorni fa al Ruggi, protagonisti di un'aggressione verbale al personale medico. Intanto in Campania si registra un altro picco di contagi che mette in allerta i Comuni.

La nuova legge: denuncia senza querela di parte

L'aggressione subita dal personale medico del Ruggi due giorni fa, da parte di alcuni parenti di una signora deceduta e risultata positiva al test Covid, sarà perseguita d'ufficio: i Carabinieri hanno applicato la nuova legge in materia di sicurezza del personale sanitario, in vigore da settembre, che stabilisce non più necessaria la querela della parte offesa. Insomma, chiunque aggredisca fisicamente e verbalmente medici, infermieri ed operatori sociosanitari sarà denunciato automaticamente.

Cosa ha detto il Prefetto Russo

Sul caso s'è espresso anche il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, spiegando come «di fronte a questi episodi è naturale un sentimento di indignazione che deve tuttavia portare ad un atteggiamento propositivo di tutte le Istituzioni a vario titolo coinvolte, che sarà impegno riunire nuovamente attorno al "tavolo di lavoro" già attivato in Prefettura».

La posizione della Cisl fp

Per la Cisl, la cui posizione è espressa dal segretario della funzione pubblica, Pietro Antonacchio, «la protezione dagli atti di violenza contro gli operatori sanitari richiede che l'organizzazione sanitaria metta in atto un Gruppo di Lavoro sulle condizioni operative e l'organizzazione nei servizi considerati maggiormente a rischio».

I dati sul contagio

Ma il Covid corre e non consente sofismi che non portino a decisioni concrete: da qualche ora, nei principali ospedali campani, sono in allestimento tensostrutture aggiuntive per potenziare il triage, ovvero la fase di accoglienza ed osservazione dei pazienti di pronto soccorso, per separare più nettamente i percorsi dei malati o dei sospetti Covid da tutti gli altri. Un fatto necessario, oltre alla corsa contro il tempo per potenziare i posti di degenza ordinaria e di terapia intensiva: al momento, in Campania, ci sono 580 posti complessivi in intensiva, di cui 171 occupati ed altri 227 attivabili. Sulla degenza, invece, i posti occupati sono 1416 e 1500 gli attivabili.

Ieri il nuovo record di positivi: 3.860 in tutta la Regione e di questi 365 nel Salernitano. Cospicuo il numero degli asintomatici: 3688 a fronte dei 174 che presentano sintomi. 21.785 i tamponi eseguiti. I positivi in Campania sfiorano le 60mila unità

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Laurino resta Zona Rossa

Oltre 30 casi positivi su una popolazione di 1300 abitanti, Laurino resta in lockdown. Il sindaco Romano Gregorio ha firmato una nuova ordinanza che resterà in vigore fino al 18 giugno. Chiusi i parrucchieri, i centri estetici ed è consentito ai bar solo l'asporto con divieto di posizionare tavolini...

Cronaca

Vaccini, Campania prima regione in Italia: 4 milioni di somministrazioni

La Regione Campania è prima in Italia per il raggiungimento degli obiettivi nazionali della campagna vaccinale. L'attuale Piano vaccinale Anticovid assegna a ciascuna Regione (o Provincia Autonoma) un target giornaliero di somministrazioni da rispettare nell'arco di una settimana: la Campania è a 109,6%,...

Cronaca

Covid Campania, oggi 187 contagi: bollettino 12 giugno

Sono 187 i nuovi positivi al Covid in Campania (in calo rispetto ai 199 di ieri) di cui 129 asintomatici e 58 sintomatici per un tasso di contagio pari al 2,05% in rapporto ai 9097 tamponi molecolari effettuati. Otto le persone decedute (di cui 5 morte nelle ultime 48 ore, e 3 in precedenza ma registrati...

Cronaca

Sparatoria a Pastena e passeggiate a torso nudo con mitragliatore, arrestati Pappacchione e il figlio

Giuseppe Stellato, noto come Pappacchione, dopo un lungo periodo di detenzione, era tornato con l'intenzione di ristabilire il proprio predominio. Per questo non si era fatto scrupoli a salire in sella ad uno scooter condotto dal figlio Domenico e sparare a Pastena contro un uomo alla luce del sole,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi