Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 18 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaUna rincorsa a ostacoli

Cronaca

Mentre il virus corre, spesso il sistema di tracciamento si inceppa

Una rincorsa a ostacoli

Esiti dei tamponi, lunghe, estenuanti attese

Scritto da (Ivano Montano), venerdì 20 novembre 2020 11:06:52

Ultimo aggiornamento venerdì 20 novembre 2020 11:06:52

Se la corsa del virus continua ad essere impetuosa, come sottolineato anche ieri dal commissario Arcuri, l'incedere di chi è costretto ad inseguirlo non può in alcun modo mostrare incertezze, non sono ammesse pause più o meno prolungate e stop and go per non veder vanificato ogni sforzo nella complessa battaglia del tracciamento. Il sistema 3 T, testare, tracciare e trattare, deve essere funzionale e quindi il più possibile rapido, altrimenti si corre il rischio - come sta purtroppo già accadendo - di lasciare negativizzati a casa e positivi in giro. Si registra una difficoltà nel gestire persone in isolamento domiciliare che ancora attendono di conoscere l'esito degli screening, che a volte arriva anche dopo dieci giorni, col risultato, appunto, che si lasciano cittadini nel dubbio di avere contratto il virus, con tutto il carico d'ansia che ne deriva, o peggio ancora se ne lasciano altri liberi eventualmente di uscire per recarsi al lavoro o fare la spesa contagiando inconsapevolmente gli altri. Una situazione che probabilmente sta un po' sfuggendo di mano, a scapito dei sistemi messi a punto sul nostro territorio per frenare l'ondata epidemica.

Fare i tamponi senza poi seguirne nel breve tempo il risultato, non serve a nulla, anche perché - come sappiamo - si tratta di un test che poi andrebbe ripetuto a distanza di giorni, sommando ritardi ai ritardi. Nel salernitano, si segnalano casi anche clamorosi, fino a quasi un mese di trepida attesa, senza trovare risposte da parte dell'Asl perché magari il telefono è occupato oppure squilla a vuoto. La battaglia è dura, non è facile per i comuni cittadini, figurarsi per chi lotta in prima linea, per cui lungi da noi muovere critiche e appunti, il nostro è solo un auspicio affinchè si trovi il modo ad andare a regime, per non concedere vantaggi al nemico invisibile.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Piazza della Libertà, nuovo atto vandalico

Non c'è pace per Piazza della Libertà. La nuova meta dello struscio dei salernitani e dei turisti, che si godono l'ottobrata, lasciandosi incantare dal panorama della passeggiata fronte mare con Stazione Marittima e Costiera Amalfitana da un lato e costa cilentana dall'altro a far da cornice a selfie...

Cronaca

Vento, ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza in città

Il forte vento degli scorsi giorni è passato ed è il momento di fare la conta dei danni. In città a causa delle violente folate registratesi nelle scorse 48 ore si sono verificati notevoli disagi. Pannelli per l'affissione dei manifesti elettorali divelti, pali abbattuti, rami ed interi tronchi d'albero...

Cronaca

Aumento di vaccinazioni per avere il green pass

Più di 28mila somministrazioni nella sola giornata di giovedì in Campania. Alla vigilia dell'obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, c'è stata una corsa al vaccino nella nostra regione ma l'incremento si registra già da inizio ottobre. Anche tra i più restii c'è chi si è convinto a sottoporsi al...

Cronaca

Ricci su green pass: “non si scherza sulla pelle dei lavoratori”

La posizione della Cgil sull'obbligo del green pass è chiara. "Non si può scaricare questa problematica solo sul sindacato e sui lavoratori" dice Nicola Ricci, segretario generale della Cgil Campania. Le parti sociali durante il periodo più duro della pandemia hanno sottoscritto i protocolli per favorire...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi