Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaUsura a Cava de’ Tirreni: sequestrati beni a professionista metelliano

Cronaca

Usura a Cava de’ Tirreni: sequestrati beni a professionista metelliano

Scritto da (admin), sabato 28 marzo 2020 07:10:39

Ultimo aggiornamento sabato 28 marzo 2020 07:10:39

La Sezione Operativa D.I.A. di Salerno, in esecuzione di decreto di sequestro preventivo emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Nocera Inferiore, ha sottoposto a sequestro beni immobili intestati ad un professionista di Cava de’ Tirreni e alla consorte, entrambi coinvolti in un’attività usuraria. Le indagini sono partite dalla voce di un collaboratore di Giustizia e sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, condotte dalla Direzione Investigativa Antimafia. La coppia finita nel mirino è di Cava de’ Tirreni e si è appurato che a fronte di un prestito complessivo di 160.000 euro, s’era fatta trasferire da un imprenditore edile immobili del valore di 333.000 Euro, con una transazione economica sproporzionata e con un acclarato tasso d’interesse usurario. E’ quanto hanno messo a fuoco, coordinandosi, il Sostituto Procuratore Angelo Rubano ed il collega Vincenzo Senatore della D.D.A. di Salerno. L’imprenditore edile, su commissione di una persona di Cava, aveva ristrutturato un complesso immobiliare pattuendo, quale corrispettivo in natura dei lavori effettuati, due appartamenti il cui controvalore è stato ritrasferito alla coppia di usurai. Dalle intercettazioni ambientali, dalle audizioni di soggetti a conoscenza della vicenda e dai riscontri documentali-patrimoniali, è emersa la conferma del fatto che il ricavato della vendita degli immobili (spettanti alla parte offesa, a titolo di corrispettivo per i lavori di ristrutturazione eseguiti sulla proprietà del committente dei lavori) è stato corrisposto agli indagati tramite un’operazione negoziale collegata. Le investigazioni hanno, peraltro, acclarato come gli autori dell’attività usuraria svolta fossero legati da rapporti con pregiudicati anche appartenenti al Clan Zullo, operante a Cava de’ Tirreni.

rank:

Cronaca

Cronaca

Tetti di spesa raggiunti, a pagamento esami cardiologici e radiografie

Raggiunti i tetti di spesa per radiografie ed esamicardiologici, nelle prossime settimane saranno a pagamento anche altri settori. Il ritorno al riparto annuale delle prestazioni non è bastato ad evitare il raggiungimento dei budget che evidentemente restano ancora al di sotto delle esigenze dei cittadini....

Cronaca

Multa di 400 euro per chi non indossa la mascherina

Multa di 400 euro per chi non indossa la mascherina all'aperto in Campania. È quanto prevede la nuova ordinanza regionale numero 72, firmata dal governatore Vincenzo De Luca, e in vigore da oggi fino al 4 ottobre prossimo. In caso di violazione accertata dalle forze dell'ordine, scatta la sanzione amministrativa...

Cronaca

In fuga nella notte per le vie di Salerno, 2 arresti

Fuga rocambolesca nella notte per sfuggire al controllo della polizia. Gli agenti, alle ore 3.00 circa, hanno notato dei giovani a bordo di un'autovettura PEUGEOT 108 con targa estera che si aggirava con fare sospetto in Via Posidonia a Torrione. All'Alt della polizia, il conducente, che in un primo...

Cronaca

Scuola: Ad Agri si torna tra i banchi il 9 ottobre; ad Eboli 1° ottobre

Ad Eboli, le scuole riaprono il 1° ottobre 2020. Il Sindaco, Massimo Cariello, su richiesta dei dirigenti scolastici della Città e per garantire ulteriori interventi di sicurezza e sanificazione, ha individuato una nuova data di apertura delle scuole del territorio. Slitta, quindi, a giovedì 1° ottobre...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi