Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaVaccini, somministrazioni “anomale”: intervengono i sindacati dei pensionati

Cronaca

I pensionati di Cgil Cisl e Uil chiedono più controlli

Vaccini, somministrazioni “anomale”: intervengono i sindacati dei pensionati

Appello all'unità di crisi regionale

Scritto da (Andrea Siano), venerdì 15 gennaio 2021 12:11:31

Ultimo aggiornamento venerdì 15 gennaio 2021 12:58:59

«Da più parti giungono notizie di procedure anomale nella somministrazione dei vaccini, con percorsi privilegiati e non previsti, nella loro tempistica, dall'attuale fase di somministrazione». La denuncia è dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, che in una nota congiunta fanno appello alle istituzioni per «innalzare il controllo affinché le dosi vaccinali siano distribuite e somministrate tenendo rigorosamente in considerazione quanto dettato dalle linee guida emanate dal Ministero della Salute».

Un altro punto riguarda l'accordo che prevede che tutti gli iscritti agli ordini delle professioni mediche rientrino tra coloro ai quali è possibile somministrare il vaccino, nella prima fase del programma. La decisione è estesa anche agli iscritti attualmente in pensione- ricordano i sindacati- e l'unità di crisi regionale della Campania si appresta a vagliare questa proposta. È noto che numerosi professionisti sanitari, pure essendo in pensione, continuano ad esercitare la loro attività e quindi sembra opportuno che rientrino nella prima fase di somministrazione. «Tuttavia- evidenziano Cgil Cisl e Uil- che non tutti i professionisti sanitari collocati in pensione continuano ad esercitare l'attività professionale».

«Vi sarebbe quindi una platea numerosa che riceverebbe il vaccino pur essendo semplicemente in pensione e con un grado di rischio assolutamente assimilabile agli altri pensionati che risiedono nella nostra Regione. Estendere a tutti i pensionati iscritti all'albo la somministrazione del vaccino nella prima fase, risulterebbe in contrasto con le linee guida del Ministero, che identifica la priorità nelle categorie degli operatori sanitari e socio sanitari esposti in prima linea all'infezione da Covid».

Secondo i sindacati «si creerebbe un vero e proprio privilegio a favore di una categoria di pensionati, il cui unico requisito sarebbe quello di un'iscrizione ad un Ordine professionale».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Stadio Arechi, scoperti 8 lavoratori irregolari percettori del reddito di cittadinanza

Continuano gli accertamenti dei militari dell'Arma finalizzati a verificare la corretta corresponsione del reddito di cittadinanza. Nel pomeriggio di domenica 21 novembre 2021, al termine di mirati accertamenti e verifiche, avviati presso lo stadio comunale "Arechi" di questa città, nel corso dell'incontro...

Cronaca

Il Prefetto vieta le manifestazioni in alcune piazze e vie di Salerno

Per contenere la diffusione del virus da Covid-19 è stata adottata dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, la direttiva che inibisce l'utilizzo di alcune strade del comune di Salerno per scongiurare la concomitanza di manifestazioni di piazza con l'evento "Luci d'Artista". Il provvedimento rientra...

Cronaca

Vaccini anti Covid ai bimbi tra i 5 e gli 11 anni in Campania. Si parte il 16 dicembre

Parte il 16 dicembre con una giornata dedicata solo alla campagna di vaccinazione contro il covid per i bambini della Campania dai 5 agli 11 anni. Lo annuncia la Regione Campania che stamattina ha svolto una riunione con il governatore Vincenzo De Luca e i rappresentanti sanitari per organizzare l'avvio...

Cronaca

Covid Campania, 1.216 contagi su 32.948 test

Leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari. È quanto emerge dall'ultimo bollettino Covid della Campania. I contagi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso di positività è del 3,69% contro il 4,09 di ieri....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi