Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaVaccino Covid, le Regioni dovranno vaccinare anche i non residenti

Cronaca

Vaccino Covid, le Regioni dovranno vaccinare anche i non residenti

Lo stabilisce una nuova ordinanza firmata da Francesco Paolo Figliuolo, il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19

Scritto da (Anna Sarno), giovedì 1 aprile 2021 18:00:54

Ultimo aggiornamento giovedì 1 aprile 2021 18:00:54

Per chi risulta residente in una Regione, ma di fatto vive e lavora in un'altra, dover rientrare alla propria residenza per ricevere il vaccino contro il coronavirus può risultare difficoltoso. Per risolvere questo problema, Francesco Paolo Figliuolo, il commissario straordinario per l'emergenza Covid, ha firmato un'ordinanza che impone a ogni Regione o Provincia autonoma di somministrare il vaccino anche ai non residenti.

 

Scendendo più nello specifico, l'ordinanza stabilisce che ogni Regione o Provincia autonoma "dovrà procedere alla vaccinazione non solo della popolazione residente, ma anche di quella domiciliata nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o Provincia autonoma". Questa disposizione andrà a modificare in modo significativo la distribuzione dei vaccini nella Penisola. Al momento non sono ancora state definite le modalità con cui gli aventi diritto secondo il criterio della domiciliazione potranno prenotare il vaccino e se eventualmente saranno liberi di scegliere comunque di farlo nel luogo dove sono residenti o in quello dove lavorano.

 

Il problema dell'eventuale somministrazione del vaccino ai non residenti era emerso già alcune settimane fa, quando era iniziata l'inoculazione delle dosi agli insegnanti. In Campania la problematica era stata già affrontata vaccinando anche i docenti che hanno residenza in una regione diversa

Poche settimana fa, Figliuolo aveva firmato un'altra ordinanza, riguardante la somministrazione delle dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata ai soggetti disponibili. Questa decisione è nata dalla volontà di evitare gli sprechi e di ottimizzare tutte le dosi disponibili sul territorio italiano.

"In sede di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione da SARS-CoV-2 richiamato in premessa, le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l'impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l'ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive raccomandazioni", si legge nel testo dell'ordinanza.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Stadio Arechi, scoperti 8 lavoratori irregolari percettori del reddito di cittadinanza

Continuano gli accertamenti dei militari dell'Arma finalizzati a verificare la corretta corresponsione del reddito di cittadinanza. Nel pomeriggio di domenica 21 novembre 2021, al termine di mirati accertamenti e verifiche, avviati presso lo stadio comunale "Arechi" di questa città, nel corso dell'incontro...

Cronaca

Il Prefetto vieta le manifestazioni in alcune piazze e vie di Salerno

Per contenere la diffusione del virus da Covid-19 è stata adottata dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, la direttiva che inibisce l'utilizzo di alcune strade del comune di Salerno per scongiurare la concomitanza di manifestazioni di piazza con l'evento "Luci d'Artista". Il provvedimento rientra...

Cronaca

Vaccini anti Covid ai bimbi tra i 5 e gli 11 anni in Campania. Si parte il 16 dicembre

Parte il 16 dicembre con una giornata dedicata solo alla campagna di vaccinazione contro il covid per i bambini della Campania dai 5 agli 11 anni. Lo annuncia la Regione Campania che stamattina ha svolto una riunione con il governatore Vincenzo De Luca e i rappresentanti sanitari per organizzare l'avvio...

Cronaca

Covid Campania, 1.216 contagi su 32.948 test

Leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari. È quanto emerge dall'ultimo bollettino Covid della Campania. I contagi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso di positività è del 3,69% contro il 4,09 di ieri....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi