Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giusto martire in Roma

Date rapide

Oggi: 28 febbraio

Ieri: 27 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaVendita di auto “fantasma”: nei guai commercianti di Eboli

Cronaca

Commerciante ebolitano intascava dai clienti gli acconti per la vendita di auto “fantasma”

Vendita di auto “fantasma”: nei guai commercianti di Eboli

La Guardia di Finanza di Salerno propone la tassazione dei proventi di decine di truffe

Scritto da (Andrea Siano), mercoledì 27 gennaio 2021 11:26:48

Ultimo aggiornamento mercoledì 27 gennaio 2021 11:26:48

Commerciante ebolitano intascava dai clienti gli acconti per la vendita di auto "fantasma". La Guardia di Finanza di Salerno propone la tassazione dei proventi di decine di truffe ed esegue il sequestro di beni per mezzo milione di euro.

I clienti anticipavano in tutto o in parte la cifra per l'acquisto della vettura, ma le auto non venivano consegnate e il denaro non veniva restituito. La truffa è stata scoperta grazie alla denuncia di una donna che aveva versato 1000 euro in contanti per l'acquisto di un'utilitaria che doveva arrivare dall'estero. La Guardia di Finanza ha passato al setaccio la storia di un autosalone di Eboli e del suo titolare, un 38enne della zona, riscontrando che a suo carico ci sono già decine di denunce di clienti raggirati.

Gli acquirenti, dopo ripetuti solleciti, non riuscivano a farsi consegnare l'auto tantomeno a farsi restituire il denaro anticipato. Sono una trentina di episodi accertati dai finanzieri. Il titolare dell'autosalone proponeva in vendita, a prezzi vantaggiosi, autovetture di importazione, chiedendo da subito anticipi cospicui, a suo dire necessari per le spese di trasporto in Italia. I pagamenti avvenivano, il più delle volte, in contanti oppure attraverso la ricarica di carte prepagate. Poi iniziava lo stillicidio di telefonate per avere notizie delle auto e di giustificazioni per guadagnare tempo. In un caso, addirittura, c'è stata una vera e propria estorsione ai danni di un cliente che, dopo aver pattuito 43.000 euro per l'acquisto di una vettura, è arrivato a consegnare in più tranche circa 60.000 euro, ogni volta dietro la minaccia di perdere definitivamente le somme che aveva nel frattempo anticipato.

Concluse le indagini coordinate dalla Procura di Salerno, è già arrivata una prima condanna per truffa. Nel frattempo, la Guardia di Finanza ha avviato un intervento mirato a recuperare a tassazione anche i proventi della presunta attività illecita. L'esame degli estratti conto bancari e degli altri documenti acquisiti nel corso delle indagini di polizia giudiziaria hanno consentito di ricostruire in circa 900.000 euro il volume dei corrispettivi percepiti nell'arco di tre anni, dal 2016 al 2019, compresi quelli delle truffe denunciate, a fronte dei quali non è stata presentata alcuna dichiarazione fiscale. Di qui, il sequestro preventivo di due immobili, due terreni agricoli, disponibilità finanziarie e 40 autovetture ancora in possesso dell'indagato.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Controlli anti-Covid, 180 persone multate per mancato uso mascherina

Anche nel corso dei giorni appena trascorsi l'attività di prevenzione ed i controlli per il contenimento della diffusione del Coronavirus Covid-19 sono continuati su tutto il territorio provinciale. Le forze dell'ordine hanno conseguito i seguenti risultati: 8817 persone controllate; 5447 veicoli controllati;...

Cronaca

Covid, le varianti fanno paura anche in Campania

Rimanere in casa il più possibile, evitare le occasioni di contatto con persone che non rientrano nel proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie, rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie (compresi i provvedimenti di quarantena dei contatti stretti dei casi accertati...

Cronaca

Ennesima aggressione a controllore, i sindacati chiedono l'intervento del Prefetto

Dopo l'aggressione ai danni di un verificatore, in una nota unitaria del settore trasporti esprimono il loro sdegno: «Condanniamo aspramente, l'ennesima e vile aggressione perpetrata a Mercatello sulla linea "8" ai danni di un lavoratore di Busitalia Campania da parte di un utente facinoroso, scagliatosi...

Cronaca

Covid: balzo in avanti del contagio in tutta la Campania

Salgono vertiginosamente i contagi in Campania con un'incidenza più del doppio rispetto alla media nazionale. E restano i ritardi sui vaccini. Preoccupa l'ulteriore balzo in avanti della curva dei contagi in Campania. Appena qualche ora fa l'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati superava...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi