Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 ore fa S. Massimo vescovo

Date rapide

Oggi: 29 maggio

Ieri: 28 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cronaca"Violazione e spregio dei doveri di lealtà, correttezza ed imparzialità"

Cronaca

Usa parole gravi il gip del tribunale di Napoli per descrivere l’ex pm Roberto Penna, da ieri ai domiciliari

"Violazione e spregio dei doveri di lealtà, correttezza ed imparzialità"

Avrebbe fornito informazioni riservate a Vorro e Inverso a proposito delle indagini condotte dal suo ufficio

Scritto da (Francesca Salemme), giovedì 10 febbraio 2022 13:47:35

Ultimo aggiornamento giovedì 10 febbraio 2022 14:05:43

Da ieri mattina l'ex sostituto procuratore di Salerno, Roberto Penna, è agli arresti domiciliari assieme alla sua compagna, Maria Gabriella Gallevi, avvocato ebolitano, all'ex generale della Guardia di Finanza ed ex presidente del Novara calcio Fabrizio Lisi, e agli imprenditori Francesco Vorro ed Umberto Inverso.

L'attività d'indagine dei carabinieri, che va dall'ottobre 2020 al 14 luglio 2021 (quando venne effettuata una perquisizione dell'ufficio del pm, ndr), avrebbe fatto luce su un «patto corruttivo» tra il magistrato, a conoscenza, per ragioni d'ufficio, di informazioni coperte da segreto, e gli imprenditori del consorzio ReseArch, per "ripulire" lo stesso già impossibilitato a lavorare nel capoluogo di regione in quanto destinatario di una interdittiva antimafia perché tra le consorziate ve ne era una ritenuta contigua ai Casalesi.

A tutti gli indagati vengono contestati, a vario titolo, reati di corruzione per l'esercizio delle funzioni, atto contrario ai doveri d'ufficio e in atti giudiziari, oltre che induzione indebita a dare o promettere utilità, ma è in particolare su Penna, che abusando della sua funzione di magistrato utilizzava informazioni riservate per tenere sotto scacco gli imprenditori Rainone e per agevolare la sua compagna affinché avesse incarichi professionali (secondo gli inquirenti, le vennero affidati incarichi di recupero credito per conto della Cassa Edile di Salerno di cui la sorella di Rainone era presidente, ndr), che vengono adoperate parole molto forti, sia dai pm partenopei Antonella Fratello e Antonello Ardituro, sia dal gip del tribunale di Napoli, Rosamaria De Lellis.

Quest'ultima, infatti, nel provvedimento cautelare, che ha raggiunto il magistrato all'alba del giorno in cui avrebbe dovuto prendere servizio al tribunale della Sorveglianza di Roma - incarico da lui richiesto per evitare un allontanamento dalla procura di Salerno per incompatibilità - scrive di un' "allarmante reiterazione delle condotte illecite dell'indagato, espressione di una personalità trasgressiva evidentemente incapace di valutare la gravità di quanto posto in essere". Per il giudice per le indagini preliminari si tratta di un "comportamento di per sé spregevole che appare tanto più grave considerato che un magistrato dovrebbe costituire un esempio di legalità e come tale essere percepito dai cittadini" e dal fatto che "lo facesse all'interno del proprio ufficio in Procura".

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cinghiali, la denuncia di Coldiretti: provocano danni e incidenti

Con l'Italia invasa da 2,3 milioni di cinghiali non c'è solo la peste suina, ma è allarme per la sicurezza delle persone in campagna e città con i branchi che si spingono fin dentro i centri urbani, fra macchine in sosta, carrozzine con bambini e anziani che vanno a fare la spesa. E' quanto afferma la...

Cronaca

Controlli spiagge e stabilimenti, Carabinieri all’opera

Continuano i controlli dei carabinieri della compagnia di Salerno che hanno avviato, in occasione dell'inizio della stagione estiva, una campagna di monitoraggio degli stabilimenti balneari presenti su tutta la costa di competenza, inclusi i comuni di Vietri sul Mare e Cetara, in Costiera Amalfitana....

Cronaca

Incendio al Camino Real, è dolo

E' sicuramente dolosa la natura dell'incendio che giovedì sera ha interessato l'area dell'ex discoteca Camino Real, in località Magazzeno di Pontecagnano. Ad accertarlo sono stati i carabinieri della Compagnia di Battipaglia grazie ai rilievi tecnici svolti sul posto dai vigili del fuoco del Comando...

Cronaca

Giancarlo Conticchio è il nuovo questore di Salerno

Arriverà in città nei prossimi giorni e il 1 giugno, giorno del suo insediamento, si presenterà subito ai salernitani. Giancarlo Conticchio è il nuovo questore di Salerno e arriva da Campobasso. Nato a Gravina in Puglia, 60 anni, Conticchio, sposato con due figli, laureato in Giurisprudenza e specializzato...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana