Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Chiara da Montefalco

Date rapide

Oggi: 17 agosto

Ieri: 16 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cultura e Spettacolo“Fermarono i cieli”, un successo anche il terzo appuntamento de “Le Feste al Massimo”

Cultura e Spettacolo

Novantamila visualizzazioni on line e 130mila telespettatori su Li.Ra. TV

“Fermarono i cieli”, un successo anche il terzo appuntamento de “Le Feste al Massimo”

Le canzoni di Natale delle tradizione secondo Ambrogio Sparagna e Peppe Servillo

Scritto da (Francesca Salemme), lunedì 14 dicembre 2020 12:34:52

Ultimo aggiornamento lunedì 14 dicembre 2020 12:34:52

Intorno alla metà del Settecento, Alfonso Maria de' Liguori, fondatore dell'ordine dei Padri Redentoristi, cominciò ad accompagnare il suo lavoro pastorale fra i poveri del Regno di Napoli con la pratica di alcune canzoncine spirituali composte sia in dialetto che in italiano.

Molte di queste canzoni erano legate al ciclo delle festività natalizie e, fra queste, le famosissime "Tu scendi dalle stelle", "Quante nascette Ninno" e "Fermarono i cieli".

Proprio "Fermarono i cieli" è il titolo dello spettacolo, allestito al Teatro Verdi, ed andato in onda ieri sera alle 20 su Lira tv e sui canali social del Comune di Salerno, realizzato con Ambrogio Sparagna e Peppe Servillo ed ispirato alle canzoni di Natale che accompagnarono l'apostolato del santo paganese tra la popolazione borbonica.

Sul palco del massimo cittadino, con i due musicisti c'erano anche Erasmo Treglia (ciaramella, ghironda, torototela), Marco Tomassi (zampogna gigante), Marco Iamele (zampogna melodica e ciaramella), e Annarita Colaianni (voce).

Per loro quasi 90mila visualizzazioni on line oltre ai 130mila telespettatori di Li.Ra. TV per un totale complessivo di 220mila "spettatori".

L'appuntamento di ieri era il terzo della rassegna "Le Feste al Massimo", il programma di concerti voluto e sostenuto dalla Regione Campania per il periodo delle feste di Natale in diretta (online e in tv) dal Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno fino al 31 dicembre.

Da domani a giovedì 17 dicembre tre spettacoli consecutivi sempre alle ore 20.00: il Concerto per Pianoforte ed Orchestra diretto da Ivan Ciampa con Alessandro Taverna, Il Trio di Salerno e IT'S CHRISTMAS.

In cartellone anche i Canti di Natale con il Coro del Teatro dell'Opera di Salerno, il Galà Lirico con Leo Nucci, Concerti Sinfonici, Jazz, il "Raffaello" di Vittorio Sgarbi e tanto altro ancora, per poi chiudere giovedì 31 dicembre alle ore 21.30 con il Concerto di Capodanno dell'Orchestra Filarmonica Giuseppe Verdi di Salerno diretta da Daniel Oren.

Galleria Fotografica

rank:

Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

Invisibili, il saluto di Papa Francesco ai giffoners

Covid, nuove povertà, guerre, immigrazione, i nuovi "invisibili" sono sempre di più, un vero e proprio esercito di cui la chiesa, il mondo del volontariato, le istituzioni sembrano far fatica a prendersi cura. A loro è dedicata, non solo idealmente, l'edizione numero 52 del Giffoni Film Festival che...

Cultura e Spettacolo

Un libro sotto le stelle, buona la prima

«Il Giro racconta. La meravigliosa storia della Corsa Rosa e dei sui 115 arrivi in Campania», di Gian Paolo Porreca, da anni cantore del ciclismo, è stato il protagonista della prima serata di Un Libro Sotto le Stelle, giunto quest'anno alla sua diciottesima edizione. A bordo traghetto Aquarius della...

Cultura e Spettacolo

Giffoni, finanziati progetti per efficientamento energetico di due sale cinematografiche

Efficientamento energetico della Sala Truffaut nella Cittadella del Cinema e del Multicinema della Multimedia Valley: sono stati finanziati i due progetti presentati dall'Ente Autonomo Giffoni Experience nell'ambito dei bandi pubblicati dal Ministero della Cultura, guidato da Dario Franceschini, a valere...

Cultura e Spettacolo

Presentato il nuovo libro di Gaetano Mansi

54x70 è il titolo del nuovo libro del fotografo Gaetano Mansi. Si tratta di un racconto per immagini di Salerno dal 1974 agli inizi degli anni '80, un periodo che ancora risentiva delle forti influenze sessantottine e che ha segnato un forte cambiamento della città, a tutti i livelli, fino a quando la...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana