Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Margherita Alac.

Date rapide

Oggi: 16 ottobre

Ieri: 15 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cultura e SpettacoloGiffoni torna a varcare i confini italiani: si riparte della Macedonia

Cultura e Spettacolo

E’ la prima volta da quando è scoppiata la pandemia che il festival di Giffoni torna a varcare i confini italiani

Giffoni torna a varcare i confini italiani: si riparte della Macedonia

“Per noi questo è un messaggio concreto di ripartenza” – ha detto il managing director del GFF, Jacopo Gubitosi

Scritto da (Francesca De Simone), sabato 9 ottobre 2021 12:00:36

Ultimo aggiornamento sabato 9 ottobre 2021 12:00:36

Favorire il confronto, condividere idee e promuovere il cinema italiano all'estero: la nona edizione di Giffoni Macedonia Youth Festival ha preso il via con una cerimonia d'inaugurazione che ha coinvolto autorità e 180 jurors. "Tornare all'estero, in presenza, per Giffoni è un messaggio concreto di ripartenza" - ha dichiarato, in occasione dell'apertura dell'evento, il direttore generale Jacopo Gubitosi. "L'anno prossimo - ha aggiunto - celebreremo i 10 anni di Giffoni Macedonia e sarà una grande festa con delegazioni di ragazzi da oltre 20 paesi".

Intenso e partecipato l'intervento dell'ambasciatore Andrea Silvestri: "E' il primo Giffoni festival a cui partecipo ma è anche il primo festival che torna nelle sale cinematografiche e nelle aule, così come centinaia di ragazzi da anni lo conoscono e amano, dopo l'ultima edizione che si era svolta quasi completamente online". "Un'esperienza difficile - ha aggiunto - che però ha dimostrato la resilienza di questo Festival, la sua capacità di rigenerarsi e trovare nuove formule. Seppur con numeri ridotti nel rispetto dei protocolli di sicurezza, quest'anno il festival vedrà la partecipazione di 180 ragazzi in presenza, cui si aggiungeranno oltre cinquanta coetanei collegati online da cinque città macedoni e da una decina di Paesi europei. A questi ragazzi, da 11 a 19 anni, divisi come di consueto in tre gruppi di età è dedicato un ricco programma che si svolgerà fino a martedì".

Ricco il programma, fatto di film, dall'Italia e dal resto del mondo, con tanti dibattiti tra i giovani legati a temi e a problematiche delicate e importanti per lo sviluppo sociale e personale, workshop creativi guidati da professionisti del settore, masterclass e incontri con giovani filmmakers e altri ospiti. Insomma una grande occasione di arricchimento e di confronto, un'esperienza di crescita per i giovani e per le loro capacità artistiche, e di sviluppo della loro consapevolezza critica. Perché il cinema non è solo intrattenimento.

Soddisfatto il direttore Claudio Gubitosi: "Sono contento che la delegazione dei giffoners stia crescendo, si fa strada anche una nuova generazione di collaboratori. Da novembre avrà inizio un nuovo cammino. Da Skopje parte la nuova esperienza di Giffoni all'estero: porteremo dove c'è bisogno i nostri 50 anni di esperienza".

L'iniziativa è cofinanziata per l'Italia dal Ministero della Cultura - Direzione Generale Cinema, dall'Agenzia Nazionale per il Cinema della Macedonia del Nord, sostenuta dall'Ambasciata d'Italia a Skopje e organizzata da Giffoni con l'associazione Planet M.

La geometria del festival segue quella già tracciata da #Giffoni50Plus: alla giuria composta da 180 giovani suddivisi in tre categorie - juniors (dai 10 ai 14 anni), cadets (dai 14 ai 16 anni) e seniors (dai 16 ai 19 anni) - si uniranno gli hub macedoni ed esteri che seguiranno, in diretta, film, dibattiti e workshop online. Quest'attività è stata organizzata con il supporto della Missione OSCE a Skopje e sostenuta con i fondi del programma "Building bridges" per l'inclusione e la collaborazione tra istituti scolastici.

Galleria Fotografica

rank:

Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

Giornate Fai d'autunno: 4 i luoghi scelti in provincia di Salerno

Per la decima edizione delle Giornate Fai d'Autunno, il Gruppo FAI Giovani di Salerno propone 4 aperture straordinarie: nel capoluogo, il percorso tra storia e arte nell'Aula Culturale di Palazzo Pedace, sede provinciale del Fondo Ambiente, dove si potrà visitare la mostra di ceramica di Alessandro Mautone...

Cultura e Spettacolo

La rinascita di Palazzo San Massimo

Grazie agli sgravi fiscali del bonus facciate, e grazie ai quattro condomini che si sono fatti carico dei costi, ricevendo, al contempo, le agevolazioni previste, Palazzo San Massimo, lo storico immobile del centro storico alto, che data la sua fondazione a partire dal IX secolo, sta ritrovando l'antico...

Cultura e Spettacolo

Meeting Nazionale dei Giovani a Salerno: si lavora per quattro proposte di legge da presentare all’Europa

A via la quarta edizione del Meeting Nazionale dei Giovani, organizzato da Moby Dick ETS e cofinanziato dal programma Erasmus +: 110 giovani studenti, amministratori, rappresentanti di forum e associazioni, volontari e appassionati si sono incontrati a Salerno al Saint Joseph Resort, dove per quattro...

Cultura e Spettacolo

L’11 settembre venti anni dopo, Scala incontra ancora New York

Venti anni dopo l'attentato al World Trade Center, con l'attacco alle Torri Gemelle, la Costiera Amalfitana mostra ancora la sua vicinanza agli Stati Uniti d'America, rinnovando l'iniziativa nata diciannove anni fa da un'intuizione di Padre Enzo Fortunato: Scala incontra New York. Nella suggestiva cornice...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi