Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 17 ore fa S. Vincenzo diacono

Date rapide

Oggi: 22 gennaio

Ieri: 21 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cultura e Spettacolo"In Nome dei Pubblici Ministeri. Dalla Costituente a Tangentopoli: storia di leggi sbagliate" di Giuseppe Gargani

Cultura e Spettacolo

"In Nome dei Pubblici Ministeri. Dalla Costituente a Tangentopoli: storia di leggi sbagliate" di Giuseppe Gargani

Scritto da (Anna Sarno), giovedì 11 marzo 2021 18:01:34

Ultimo aggiornamento giovedì 11 marzo 2021 18:01:34

Se il Pool non avesse fatto i processi al «sistema», ma avesse individuato e distinto le diverse fattispecie e quindi le diverse responsabilita? personali e politiche, sarebbe stata una grande stagione di iniziativa giudiziaria in cui l'esercizio degli elementari diritti di difesa degli imputati avrebbe impedito che si eliminasse una intera classe politica, che «si rivoltasse il paese come un calzino» secondo l'intuizione lirica del PM Davigo,
che si distruggessero tutti i partiti, tranne uno. Sarebbero stati colpiti i corrotti, non la corruzione, non la politica, non si sarebbe fatta una nta rivoluzione, ma una grande operazione di giustizia.
Ai ragionamenti di carattere costituzionale che avevano gia? impegnato i protagonisti della stesura della costituente, seguono riflessioni puntuali sui passaggi cruciali di una "rivoluzione della giustizia" che ha visto via via crescere il potere dei giudici a discapito degli altri due poteri esecutivo e legislativo. La stagione di Mani Pulite, perno del volume di Gargani, ha segnato la definitiva resa della classe dirigente di fronte a una magistratura che svolgeva piu? inchieste che indagini, che ricorreva alla carcerazione preventiva e a testimoni come metodo per scardinare un sistema e non per punire i veri colpevoli. In nome dei pubblici ministeri e? un libro-verita? su un passato per molti aspetti ingombrante e tuttora irrisolto che ci aiuta anche a ri ettere sulle storture oggi presenti in Italia, come l'abuso di intercettazioni, le violazioni costanti del segreto istruttorio, le inchieste capaci di sovvertire governi e di condizionare la vita democratica del paese senza garantire il processo sulle numerose indagini spesso infondate o strumentalizzate. Un libro scomodo che getta una luce inquietante sul presente e il futuro del nostro Paese

Galleria Fotografica

rank:

Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

Col 2022 nasce Verde Giffoni

Per la prima volta a Giffoni Valle Piana, dal 27 al 30 aprile, sarà organizzato un evento dedicato alla salvaguardia del Pianeta e rivolto alla Generazione Z, la più sensibile e attenta a questo tema. Verde Giffoni - youth for the present è un evento tutto nuovo, interamente dedicato alla sostenibilità,...

Cultura e Spettacolo

Addio a Ricardo Bofill, progettista del Crescent

È morto a Barcellona, a causa del Covid, Ricardo Bofill. Aveva 82 anni, compiuti lo scorso dicembre, ed era considerato uno dei massimi rappresentanti del postmoderno. Le sue architetture si distinguono per l'uso di elementi classici come l'arco e la colonna, ben visibili nell'ultima sua opera italiana,...

Cultura e Spettacolo

Lotteria Italia, biglietti vincenti anche a Salerno e provincia

Biglietti vincenti della Lotteria Italia 2022 anche nel salernitano: si tratta di premi di terza categoria, del valore di 20mila euro. I biglietti vincenti sono stati venduti a Salerno (B 411099), a Battipaglia (N 253057), a Giffoni Valle Piana (C 193376) e a Nocera Superiore (O 356727).

Cultura e Spettacolo

Cava de’ Tirreni, tappa finale di Agri-Cultura Sociale

A Cava de' Tirreni, arriva al suo epilogo il progetto "Agri-Cultura sociale" del GAL ‘Terra è Vita', realizzato da un'Associazione Temporanea di Scopo composta da quattro cooperative sociali aderenti al Comitato territoriale di Salerno di Confcooperative del territorio ("Città della Luna" -Capofila dell'ATS,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana