Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Caterina vergine e martire

Date rapide

Oggi: 25 novembre

Ieri: 24 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cultura e SpettacoloPaestum, nuove esplorazioni e rilievi nella galleria tra il tempio di Nettuno e la Basilica

Cultura e Spettacolo

Paestum

Paestum, nuove esplorazioni e rilievi nella galleria tra il tempio di Nettuno e la Basilica

Alla scoperta di Paestum sotterranea: dall’ingegneria antica ai graffiti dell’Ottocento.

Scritto da (Anna Sarno), giovedì 29 ottobre 2020 16:39:01

Ultimo aggiornamento giovedì 29 ottobre 2020 16:39:01

Nota sin dall'Ottocento, come dimostrano numerosi graffiti, una grande galleria sotterranea che occupa lo spazio tra il tempio c.d. di Nettuno e il tempio noto come "Basilica", nel santuario meridionale di Paestum, ora è oggetto di uno studio sistematico.

 

Per la prima volta, si è proceduto a realizzare un rilievo dettagliato del monumento sotterraneo. La galleria, accessibile attraverso quattro pozzi chiusi con delle grate, ha una lunghezza di quasi cinquanta metri ed è tuttora percorribile, seppure al momento solo da tecnici muniti di appositi dispositivi di sicurezza. La presenza di malta idraulica che riveste interamente le pareti della struttura, lascia ipotizzare che la galleria servisse in antichità come una grande cisterna.

 

"A Paestum l'approvvigionamento delle acque rappresentava una criticità - spiega il direttore del Parco archeologico, Gabriel Zuchtriegel. -L'acqua del Capodifiume era malsana e i pozzi non risolvevano il problema perché l'acqua di falda tendeva a essere salmastra vista la vicinanza della città al mare. Così, raccogliere l'acqua piovana che scorreva dai tetti dei due templi più grandi della città in una grande cisterna poteva essere una buona idea, anche se ancora ci mancano dati precisi sulla cronologia della struttura."

 

Come sottolinea il funzionario archeologo del Parco, Francesco Scelza, la posizione della cisterna all'interno del grande santuario urbano della città antica non è casuale: "Nei riti antichi, l'acqua giocava un ruolo fondamentale, anche se, spesso, non è facile distinguerne un uso cultuale da un uso corrente. La cisterna ipogeica del santuario meridionale di Paestum era nota già dai primissimi scavi dell'inizio del ‘900 ma finora è stata esplorata solo in parte".

 

Intanto, si sta già pensando al futuro: "Sarebbe bellissimo poter far visitare un giorno questa Paestum sotterranea a tutti - dichiara il direttore, - ovviamente solo dopo un restauro attento della struttura e con tutte le misure di sicurezza. È un monumento che come pochi altri illustra come i templi fossero parte di una società, di un'economia e di una vita quotidiana nella quale la gestione delle acque rivestiva un ruolo centrale, dalla bonifica della piana da parte dei coloni greci fino all'impaludamento nell'Alto Medioevo. La storia di Poseidonia, come abbiamo raccontato in una mostra recente su archeologia e cambiamenti climatici, è anche la storia del rapporto tra la comunità e l'acqua".

 

Il sopralluogo nella cisterna tra i due templi, in data 28 ottobre 2020, al quale ha partecipato anche il direttore, oltre a importanti dettagli sulla costruzione del monumento antico, ha rivelato anche testimonianze molto più recenti: graffiti che viaggiatori dell'Otto e del Novecento hanno lasciato sulle pareti della galleria sotterranea, a volte datandoli. Il più antico finora riscontrato risale al 1855, il più recente al 1965

Galleria Fotografica

rank:

Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

Violenza sulle donne: iniziativa di Cif e Liceo Da Vinci

Gli studenti del Liceo Da Vinci di Salerno ed il Centro Italiano Femminile, nel rispetto delle norme anti-Covid, hanno dato vita ad una iniziativa contro la violenza sulle donne. L'invito ad accendere le luci della città sulla violenza è arrivato dal Centro Italiano Femminile ed è stato subito raccolto...

Cultura e Spettacolo

La misura del tempo, video-documentario racconta le vite in divisa

Un cortometraggio, per raccontare attraverso i volti e le parole di donne e uomini della Polizia di Stato una professione complessa, che per sua natura si confronta con le realtà più dure e difficili della società. Stefano Ribaldi riesce a dare volto e voce al lavoro silenzioso di chi, attraverso il...

Cultura e Spettacolo

FAI: il Larghetto di San Pietro in Camerellis di Salerno come luogo del cuore

Dallo scorso maggio è in corso la decima edizione dei "Luoghi del cuore" una campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Si può votare fino al 15 dicembre, per poter valorizzare un luogo centrale per la città di Salerno: il larghetto...

Cultura e Spettacolo

Giffoni Day, la celebrazione della storia e l'annuncio della "Ri(e)voluzione"

Il 20 novembre del 1970 un ventenne di Giffoni Valle Piana mentre si trovava in piazza, di fronte alla fontana di ispirazione vanvitelliana a guardare l'acqua sgorgare dalla bocca dei pesci, armato di una cinepresa Super 8 con un diaframma a mano (con la quale aveva già girato due film, L'età dei sogni...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi