Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: Cultura e SpettacoloRiapre la Pinacoteca: riecco la mostra “A Sud del Barocco”

Cultura e Spettacolo

Con la riapertura dei musei, anche la Pinacoteca provinciale, che ospita la mostra “A Sud del Barocco” spalanca le porte al pubblico

Riapre la Pinacoteca: riecco la mostra “A Sud del Barocco”

L’esposizione, inaugurata a ridosso del passaggio in zona rossa, doveva rimanere allestita fino a 9 maggio, ma sarà presto prorogata

Scritto da (Francesca De Simone), martedì 27 aprile 2021 13:31:31

Ultimo aggiornamento martedì 27 aprile 2021 13:31:31

Anche la Pinacoteca provinciale, per la prima volta dopo più di due mesi di chiusura, riapre le porte ai visitatori ed alla mostra A Sud del Barocco, geografia di un tempo dell'arte, curata da don Gianni Citro. L'esposizione è praticamente una novità in assoluto. La sua inaugurazione, assieme all'apertura del secondo lotto della Pinacoteca, infatti, risale allo scorso 19 febbraio, quasi alla vigilia del passaggio della Campania dalla zona gialla a quella rossa. Così, mostra e museo sono rimasti chiusi per due mesi. Adesso finalmente anche la cultura ha possibilità di ripartire. L'esposizione "A Sud del Barocco" attende così i suoi visitatori.

La mostra è composta da 30 capolavori di pittura barocca meridionale, provenienti da collezioni private, che disegnano un importante percorso di indagine nella storia dell'arte del Sud del nostro Paese. Il progetto promuove e valorizza il sito museale che lo ospita e lo stesso palazzo Pinto, importante esempio di architettura rinascimentale e barocca della città di Salerno. L'esposizione si divide in due concetti. Il primo riguarda uno stile, il secondo un territorio. Da un lato infatti il Barocco è stile e corrente di pensiero rivoluzionario che inaugura, nel corso del Seicento, la lunga strada della modernità nelle arti, espandendosi poi in tutta Europa. Dall'altro, questo nuovo linguaggio trova terreno fertile proprio nel sud europeo e, in particolare, nel nostro meridione, territorio particolarmente aperto alle tensioni di interpretazione e creazione integrale del mondo che questa pittura incarna.

Inizialmente la mostra doveva rimanere aperta al pubblico fino al 9 maggio ma il lungo periodo di chiusura non ha consentito a nessuno fino ad ora di visitarla. E' per questo che la Provincia di Salerno ha pensato ad una proroga. La nuova data sarà comunicata nei prossimi giorni.

Galleria Fotografica

rank:

Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

Col 2022 nasce Verde Giffoni

Per la prima volta a Giffoni Valle Piana, dal 27 al 30 aprile, sarà organizzato un evento dedicato alla salvaguardia del Pianeta e rivolto alla Generazione Z, la più sensibile e attenta a questo tema. Verde Giffoni - youth for the present è un evento tutto nuovo, interamente dedicato alla sostenibilità,...

Cultura e Spettacolo

Addio a Ricardo Bofill, progettista del Crescent

È morto a Barcellona, a causa del Covid, Ricardo Bofill. Aveva 82 anni, compiuti lo scorso dicembre, ed era considerato uno dei massimi rappresentanti del postmoderno. Le sue architetture si distinguono per l'uso di elementi classici come l'arco e la colonna, ben visibili nell'ultima sua opera italiana,...

Cultura e Spettacolo

Lotteria Italia, biglietti vincenti anche a Salerno e provincia

Biglietti vincenti della Lotteria Italia 2022 anche nel salernitano: si tratta di premi di terza categoria, del valore di 20mila euro. I biglietti vincenti sono stati venduti a Salerno (B 411099), a Battipaglia (N 253057), a Giffoni Valle Piana (C 193376) e a Nocera Superiore (O 356727).

Cultura e Spettacolo

Cava de’ Tirreni, tappa finale di Agri-Cultura Sociale

A Cava de' Tirreni, arriva al suo epilogo il progetto "Agri-Cultura sociale" del GAL ‘Terra è Vita', realizzato da un'Associazione Temporanea di Scopo composta da quattro cooperative sociali aderenti al Comitato territoriale di Salerno di Confcooperative del territorio ("Città della Luna" -Capofila dell'ATS,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana