Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 19 ore fa S. Maria Goretti vergine e martire

Date rapide

Oggi: 6 luglio

Ieri: 5 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CuriositàIl Sangue di San Gennaro resta solido

Curiosità

Non si è sciolto nemmeno nell’ultimo tentativo nella messa celebrata dal cardinale Sepe

Il Sangue di San Gennaro resta solido

Non accadeva dal 2016 che non si verificasse il prodigio del santo patrono

Scritto da (Francesca Salemme), mercoledì 16 dicembre 2020 19:54:42

Ultimo aggiornamento mercoledì 16 dicembre 2020 19:54:42

Anche stasera il miracolo di San Gennaro non c'è stato.

Questa volta, come non accadeva dal 2016, a dicembre il patrono della città non ha liquefatto il suo sangue custodito nelle ampolle conservate nella Cappella dedicata al santo all'interno del duomo di Napoli.

Il Sangue di San Gennaro resta solido e nemmeno nell'ultimo tentativo, nella messa celebrata nel Duomo di Napoli alle 18.30 dal cardinale Crescenzio Sepe, l'ultima da arcivescovo di Napoli, visto che sta per passare il testimone a Mimmo Battaglia.

"Vogliamo fare un atto di vera e profonda devozione al santo Gennaro perché siamo uniti nel suo nome. E' lui che ci aiuta a vivere e a testimoniare la fede e, anche se il sangue non si scioglie, non significa chissà cosa".

Sono le parole pronunciate dal cardinale arcivescovo Crescenzio Sepe ai piedi dell'altare maggiore del Duomo di Napoli, prima della celebrazione delle 18,30.

Sepe ha preso tra le mani la teca del sangue di San Gennaro, che è ancora solido, e prima di impartire la benedizione ai fedeli presenti in chiesa ha aggiunto:"E' tutto scritto nel cuore di Dio e di Gennaro. L'importante è che noi ci sentiamo veramente uniti e partecipi di questo evento così particolare, che è la nostra devozione al nostro santo protettore".

Galleria Fotografica

rank:

Curiosità

Curiosità

MovimentAIL, 200 persone sul Lungomare per la passeggiata solidale

Una passeggiata solidale per mostrare vicinanza e sostegno a chi sta vivendo un periodo di difficoltà: l'AIL di Salerno ha scelto di trascorrere così la Giornata Nazionale per la lotta contro le leucemie, linfomi e mieloma. La camminata sportiva sul lungomare di Salerno è il primo di una serie di iniziative...

Curiosità

Donne ai tempi del coronavirus, luci e ombre della condizione femminile durante la pandemia

Si è svolta questa mattina nella sala "Caduti di Nassiriya" della sede del Consiglio regionale della Campania la presentazione della pubblicazione "Donne ai tempi del coronavirus, luci e ombre della condizione femminile durante la pandemia" nata dalla sinergia tra la Consulta e la Commissione Pari Opportunità...

Curiosità

E’ online il primo test italiano sulla ‘motherhood penalty’ per giornaliste

Ha come obiettivo la promozione della cultura dell'inclusione lavorativa per le madri lavoratrici e l'inserimento di un articolo di tutela delle giornaliste madri nel Testo Unico dei doveri che regola l'attività professionale, il test sulla "motherhood penalty" voluto dalla Commissione Pari Opportunità...

Curiosità

Bagni pubblici: proposte per una migliore fruibilità

Legati al sistema igienico e alla modernizzazione della vita come infrastruttura, i bagni pubblici hanno assunto fin dalla loro comparsa - già nel 2000 AC le città della valle dell'Indo, potevano vantare la presenza di latrine collegate a rudimentali condotti fognari e ancor prima la civiltà Egizia ha...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana