Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CuriositàIstat: Coldiretti, da economia sommersa 24,5 mld per agromafie

Curiosità

Con emergenza Covid sale rischio su sistema economico indebolito

Istat: Coldiretti, da economia sommersa 24,5 mld per agromafie

Dal campo alla tavola le agromafie sviluppano un business illegale

Scritto da Andrea Siano (Andrea Siano), giovedì 15 ottobre 2020 11:30:19

Ultimo aggiornamento giovedì 15 ottobre 2020 11:34:07

Dal campo alla tavola le agromafie sviluppano un business illegale e sommerso da 24,5 miliardi che minaccia di crescere, mettendo le mani su un tessuto economico indebolito dall'emergenza coronavirus. È quanto afferma la Coldiretti.

I dati Istat

Secondo l'Istat l'economia sommersa delle agromafie vale almeno 24,5 miliardi di euro ed ormai punta su ampi settori della filiera agroalimentare a partire dalla ristorazione, compromessi dall'emergenza coronavirus. Per Coldiretti la crisi di liquidità pesa su molte strutture divenute più vulnerabili ai ricatti e all'usura. Crescono gli interessi delle organizzazioni criminali nella ristorazione, dai franchising ai locali esclusivi, da bar e trattorie ai ristoranti di lusso e aperibar alla moda fino alle pizzerie.

Il controllo delle agromafie

La malavita è arrivata a controllare cinquemila locali con l'agroalimentare che è divenuto una delle aree prioritarie di investimento, perché consente di infiltrarsi in modo capillare nella società civile e condizionare le scelte quotidiane persone. Secondo Coldiretti le agromafie si insediano dappertutto, dai campi agli scaffali, distruggendo la concorrenza e soffocando l'imprenditoria onesta, compromettendo la qualità e la sicurezza dei prodotti, con l'effetto indiretto di minare l'immagine dei prodotti italiani e il valore del marchio Made in Italy.

Il rischio usura

Con estorsioni e intimidazioni le agromafie impongono la vendita di determinati prodotti agli esercizi commerciali, che a volte, approfittando della mancanza di liquidità, arrivano a rilevare direttamente- continua la Coldiretti - grazie ai capitali ottenuti con la droga. Un fenomeno che minaccia di aggravarsi per gli effetti della pandemia che potrebbe spingere le imprese a rischio a ricorrere all'usura.

Galleria Fotografica

rank:

Curiosità

Curiosità

Acerno: sta bene l'autista di Olevano sul Tusciano che s'era perso mentre cercava funghi

Sono stati i CarabinieriForestali di Acerno a ritrovare l'uomo che s'era perso in località "Lappe Faragna", mentre cercava funghi. Allertati dal 112, insieme ai colleghi di Montecorvino Rovella hanno iniziato le ricerche partendo dal punto in cui il telefonino dello scomparso aveva agganciato la cella...

Curiosità

Covid 19: "l'immunità di gregge" bocciata dalla scienza

"L'idea di arrestare il virus raggiungendo l'immunità di gregge è un errore pericoloso, non supportato da alcuna evidenza scientifica. Tenere sotto controllo la diffusione del virus - mettendo in atto delle regole da rispettare - è il modo migliore di proteggere società ed economia fino all'arrivo di...

Curiosità

Flash mob gestori locali davanti alla Prefettura di Salerno

I gestori dei locali salernitani non ci stanno e presidiano pacificamente Piazza Amendola per chiedere di essere sentiti dal Prefetto sull'ordinanza restrittiva, emessa dalla Regione Campania, che a loro modo di vedere li penalizza eccessivamente. «Non possiamo diventare capro espiatorio a causa del...

Curiosità

25° Rapporto Comieco su “Raccolta, riciclo e recupero di carta e cartone”

In un anno ogni cittadino campano ha differenziato in media oltre 34 kg. Ed a guidare la crescita nella nostra Regione è la provincia di Napoli. Secondo Comieco i Comuni in convenzione hanno incassato oltre 9 milioni di euro per la gestione di circa 156 mila tonnellate. Ciò anche grazie alla crescita...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi