Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Tommaso d'Aquino

Date rapide

Oggi: 28 gennaio

Ieri: 27 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CuriositàLezioni in strada per chiedere il ritorno in classe

Curiosità

“La scuola è a scuola” si legge su uno dei tanti striscioni

Lezioni in strada per chiedere il ritorno in classe

Covid ha diviso studenti e genitori tra guelfi e ghibellini della dad

Scritto da (Andrea Siano), mercoledì 13 gennaio 2021 11:41:08

Ultimo aggiornamento mercoledì 13 gennaio 2021 11:41:08

"La scuola è a scuola" si legge su uno dei tanti striscioni affissi in piazza San Francesco per manifestare il dissenso verso chi ignora le esigenze di chi vorrebbe tornare in classe. Anche stamani, davanti allo storico Liceo Tasso di Salerno, la classe della professoressa Licia Amarante ha fatto lezione all'aperto, collegandosi con altri studenti e docenti in modalità dad, l'ormai celeberrima didattica a distanza, nel rispetto delle prescrizioni anti Covid e mantenendo il distanziamento previsto dalle norme.

Una lezione sulla poesia che diventa una meravigliosa dimostrazione di attaccamento all'istituzione scolastica, nella sua forma ma anche nella sua sostanza. Perché una scuola da remoto non può essere vera scuola, e per quanto necessaria in certi frangenti non può essere considerata interamente sostitutiva di quel percorso di crescita umano e culturale che solo l'insegnamento in presenza può dare. E così la piazza è il proscenio dal quale chiedere il ritorno in aula il prima possibile ma anche uno studium all'aperto che riscopre le radici antiche dell'insegnamento e del rapporto tra docente e discente.

Al di là di una visione romantica lo sconvolgimento dovuto al Covid ha diviso studenti e genitori tra guelfi e ghibellini della dad, cui s'aggiungono le spaccature del mondo della scuola. Un'altra ferita che passata la tempesta andrà sanata.

Galleria Fotografica

rank:

Curiosità

Curiosità

Sequestrato autobus di linea con a bordo passeggeri: era senza revisione

La Polizia Stradale ha sequestrato un autobus di linea con a bordo passeggeri perché non in regola con la revisione. In particolare, un equipaggio della Stradale della Sezione di Salerno, allo svincolo di Pontecagnano, ha accertato che il conducente di un autobus di linea, adibito al trasporto di numerosi...

Curiosità

Assembramenti davanti alla scuole: esposto di alcuni presidi salernitani

Una decina di presidi delle scuole di Salerno hanno presentato un esposto al Comune, all'assessorato alla mobilità e al comando della Polizia municipale, chiedendo un'intensificazione dei controlli all'esterno degli istituti dove si verificano assembramenti sia all'ingresso che all'uscita con troppi...

Curiosità

UniSa: kit di connettività per le nuove matricole

Dopo le prime settimane di sperimentazione sembra funzionare bene ed è stata accolta con entusiasmo l'iniziativa con cui l'Università degli studi di Salerno ha deciso di sostenere la didattica a distanza dedicata ai nuovi studenti: ovvero la distribuzione di 8000 schede sim e di altrettanti modem per...

Curiosità

Bufera di neve a Laceno: famiglie bloccate per ore. Poi tratte in salvo

Una colonna di mezzi della protezione civile, affidata all'Humanitas, è partita anche da Salerno per soccorrere le decine di persone rimaste bloccate a causa di una bufera di neve nei boschi del Mafariello, all'interno del Parco del Partenio, nel territorio del Comune di San Martino Valle Caudina. Partecipavano...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi