Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CuriositàVerde in città: Capoluoghi Campania rimandati da Legambiente

Curiosità

Il regolamento del verde urbano è presente in tre capoluoghi di provincia

Verde in città: Capoluoghi Campania rimandati da Legambiente

Lo rivela il dossier di Legambiente in occasione della Festa dell'Albero

Scritto da (Andrea Siano), sabato 21 novembre 2020 10:36:22

Ultimo aggiornamento sabato 21 novembre 2020 10:36:22

Il regolamento del verde urbano è presente in tre capoluoghi di provincia, nello specifico Benevento, Avellino e Salerno. Lo rivela il dossier di Legambiente in occasione della Festa dell'Albero.

Le città campane appaiono sempre più lontane dal verde, preferendo colorarsi di grigio. Lo sostiene un dossier di Legambiente sul verde urbano. In Campania la quantità di suolo consumato nel 2019 è arrivata a raggiungere 140mila ettari, un valore pari al 10% dell'intero territorio. La nostra è la terza Regione per consumo di suolo, preceduta da Lombardia e Veneto, con una perdita importante di superficie a copertura vegetale. La fotografia del verde urbano è stata scattata da Legambiente in occasione della Festa dell'Albero.

Nelle 5 città capoluogo, secondo l'Istat, gli strumenti di gestione del verde urbano risultano essere ancora poco presenti. Infatti, se il Regolamento del verde c'è in tre capoluoghi di provincia, nello specifico Benevento, Avellino e Salerno, il grande assente è il Piano del verde, strumento non presente in tutte e 5 le città.

Il censimento delle specie vegetali presenti nel territorio risulta attuato in 3 città su 5, ma solo il Comune di Salerno lo ha realizzato su tutto il territorio cittadino, applicando inoltre la georeferenziazione dei dati. Anche sulla messa a dimora di nuovi alberi per ogni nuovo bimbo ancora una volta solo il Comune di Salerno sembra aver applicato questo obbligo di legge. Caserta, con 20 alberi ogni 100 abitanti è la città capoluogo con il più alto numero di alberi, seguita da Salerno con 15, Napoli con 6 e infine Benevento con 4 alberi ogni 100 abitanti. Non risulta disponibile invece il dato della città di Avellino.

Per quanto riguarda la densità di verde urbano, cioè la quantità di verde rispetto all'estensione territoriale, Napoli e Salerno, continuano ad essere i due comuni con la maggiore densità verde. Le aree boschive invece rappresentano circa il 48% del verde urbano che caratterizza il Comune di Salerno. In particolare, il verde attrezzato rappresenta la tipologia di verde che caratterizza, in percentuale maggiore, i comuni di Benevento e Avellino.

«Le nostre città- commenta Francesca Ferro, direttrice Legambiente Campania- continuano a considerare la gestione e la manutenzione del verde pubblico come una cenerentola nelle politiche amministrative. Eppure il verde migliora l'aspetto estetico delle città, svolge una funzione ricreativa e sociale, aiuta anche nella mitigazione degli inquinanti atmosferici.

Galleria Fotografica

rank:

Curiosità

Curiosità

Mareggiata divora parte della nuova spiaggia di Mercatello

La posa della sabbia e dei massi che formeranno la diga frangiflutti dovrebbe consentire, nel giro di pochi mesi, l'ampliamento dell'arenile della città di Salerno, risolvendo le problematiche ataviche di erosione costiera evidenziate anche dagli abitanti dei palazzi sulla linea di lungomare. Ma a giudicare...

Curiosità

Rucola Igp: UE pubblica il Regolamento che riconosce denominazione

È stato pubblicato oggi, sulla Gazzetta Ufficiale europea, il Regolamento di esecuzione della Commissione europea che iscrive ufficialmente la rucola della Piana del Sele nel registro delle Igp. Una vittoria storica per la Coldiretti. Da oggi è nero su bianco l'iscrizione della rucola della Piana del...

Curiosità

Area ex Genio Civile: accordo per il parcheggio tra Comune di Salerno e Guardia di Finanza

Direzione Regionale dell'Agenzia del Demanio, Comune di Salerno e Comando Provinciale della Guardia di Finanza siglano l'accordo per la concessione d'uso dell'area demaniale "ex Genio Civile" di via Porto, sinora riservata alle fiamme gialle, aprendo così alla possibilità di un suo utilizzo come parcheggio...

Curiosità

Asi programma lavori nelle strade della zona industriale

I lavori di manutenzione e ripristino della viabilità ordinaria nella zona industriale di Salerno erano necessari, oltre che attesi da anni. Da sempre biglietto da visita di quel che resta del cuore pulsante dell'economia locale, gli assi viari dell'area Asi versano spesso nelle condizioni disastrose...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi